Vivere la casa con stile

Un libro per diventare consumatori migliori

di Floriana Morrone.

Il potere di un uomo o di una donna che fa la cosa giusta per il motivo giusto, e al momento giusto, è in grado di influenzare tutta la società. Cristine Liu

 

Il benessere del Pianeta può coincidere con il nostro: risparmiare risorse, moderare gli sprechi e consumare in modo responsabile aiuta l’ambiente, ma anche il nostro benessere e le nostre tasche. Da dove si inizia? Rendendo la nostra casa ecofriendly. In libreria, per Slow Food Editore, un manuale con consigli, suggerimenti ed esempi pratici per vivere in verde

A sinistra, Cristine Liu. A destra, copertina del suo libro
libro la casa sostenibile cover
“Ho deciso di scrivere La casa sostenibile per condividere con voi lettori la mia scelta di condurre una vita più semplice e sostenibile: più semplice, perché ho cercato di rallentare i ritmi e agire in modo più consapevole, poiché mi sono resa conto che ciò che fa bene al pianeta fa bene anche a ciascuno di noi!”  A parlare è la scrittrice californiana Christine Liu, nota per il suo impegno ecologista grazie al quale ha dato vita anche ad un blog molto seguito, Eco- Age: una guida pratica ad uno stile di vita minimal senza sprechi.

Nella casa sostenibile, una pubblicazione di 160 pagine, in vendita a € 22, edita da Slow Food Editore (disponibile on line su slowfoodeditore.it), Christine Liu analizza stanza per stanza ogni ambiente della casa, soggiorno, cucina, camera da letto, bagno, spiegando quali siano le criticità del nostro stile di vita domestico. L’analisi rivela che sprechiamo tanto e consumiamo il superfluo. Quindi Liu ci dà preziosi suggerimenti per correggere il tiro, valutando in anticipo l’impatto di ogni nostro consumo e comportamento.

cucina e living
Il soggiorno, ad esempio, è l’ambiente della casa nel quale passiamo la maggior parte della giornata ed è qui che inizia il viaggio alla scoperta dei comportamenti poco eco-friendly: mobili e arredi di design acquistati con leggerezza, dispositivi elettronici collegati anche quando non serve e luci troppo forti accese troppo spesso. Con consigli e qualche trucco l’autrice spiega come eliminare questi e altri sprechi.

contenitori cereali e frullatore
Anche in cucina si può fare moltissimo per l’ambiente e per noi stessi mangiando meno carne, riciclando gli avanzi, utilizzando utensili e tecniche sostenibili quando prepariamo da mangiare e dicendo no agli imballaggi della grande distribuzione. La casa sostenibile propone, quindi, ricette vegetariane (ricordiamo che gli allevamenti intensivi di animali destinati al macello sono tra le prime cause di inquinamento mondiale), ma anche suggerimenti di acquisto, utilizzo e riciclo che sorprendono per semplicità ed efficacia.

abiti appesi grucce
In camera da letto, invece, la sostenibilità si coltiva specialmente nel guardaroba, nella sua scelta e nella sua manutenzione. La Casa Sostenibile suggerisce, infatti, quali e quanti capi avere nell’armadio, come sceglierli, lavarli e rammendarli e, infine, come riciclarli. E, perché no, come modificarli con la ricetta di un colorante tessile a base di fagioli neri e aceto in modo, ca va sans dire, totalmente ecologico!

sapone handmade limoni asgiugamani
Infine, nel bagno, dove la parola d’ordine è “risparmio idrico” sono tantissime le occasioni per ridurre gli sprechi. L’autrice spiega quindi come produrre in casa dentifricio, shampoo, balsamo, detergenti e scrub naturali, ma anche come e perché eliminare oggetti apparentemente innocui ma molto dannosi per l’ambiente.

Il libro si conclude con una rapida carrellata di eco-suggerimenti da adottare anche fuori casa: come rendere il posto di lavoro più sano e sostenibile, come organizzarsi per mangiare in giro senza pesare sull’ambiente. Si tratta di piccole accortezze quotidiane che una dopo l’altra e praticate in modo costante, possono fare la differenza.
“Siete un solo individuo tra i sette miliardi di persone che popolano la Terra, ma le vostre azioni contano e possono influenzare positivamente la vita e la mentalità di chi vi sta intorno”, afferma Christine Liu.

riciclo cucina pane barattoli