Vivere la casa con stile

Otto piante per il Natale

di Marta Meggiolaro.

Una delle feste più sentite in tutto il mondo, in cui le piante tipiche del periodo sono le protagoniste indiscusse delle celebrazioni.

Il Natale è una festa di tradizione cristiana, seppur di origini (in realtà) molto più antiche, ma ha “conquistato” tutto il mondo, facendo nascere in ogni nazione le proprie usanze. La cosa interessante è proprio questo dettaglio: sia estate o inverno, dall’emisfero boreale a quello australe, i suoi simboli sono – più o meno – gli stessi, soprattutto in tema di piante e i fiori.

1 – Immancabile abete

Sono molti i significati simbolici legati all’abete: è il richiamo alla vita che resiste, nonostante il freddo e il buio. I Celti abbellivano i sempreverdi al solstizio d’inverno, i romani decoravano le case con rami di pino, durante le Calende di gennaio. Il Cristianesimo associò i sempreverdi alla figura di Gesù, come simbolo di immortalità. In epoca Vittoriana divenne una tradizione natalizia universalmente riconosciuta. Una pianta magica che porta con sé una storia e una tradizione antica, che accomuna molte culture.

L’Abete, il timeless di Natale
albero natale pacchi

2 – I grandi classici: agrifoglio e pungitopo

Agrifoglio e pungitopo sono piante cugine, importanti nella tradizione contadina perché le loro foglie permettevano di tenere al sicuro dai topi gli alimenti (da qui il nome). Da sempre considerati magici, come tutti i sempreverdi. La corona di agrifoglio, inoltre, diventò anche la prima prefigurazione del supplizio di Gesù: le foglie appuntite simboleggiavano la corona di spine e le bacche rosse il sangue.

Agrifoglio come centrotavola
agrifoglio centrotavola

3 – La stella di ogni Natale: Euphorbia pulcherrima

La Poinsettia, chiamata Stella di Natale, è un fiore della tradizione natalizia ma, avendo origini tropicali, può sopravvivere solo all’interno (riscaldato) di casa, basta stare attenti alle correnti d’aria. Ad oggi, in commercio, se ne trovano di così belle e particolari che è impossibile resistere.

La Stella di Natale
stella di natale in vaso

4 – La rosa di Natale: Elleboro

L’elleboro viene chiamato Rosa di Natale perché fiorisce fra dicembre e febbraio. È un fiore della famiglia delle Ranucolacee, estremamente velenoso, in ogni sua parte. La sua nascita è legata a una leggenda: una pastorella che seguiva il gregge, nei dintorni di Betlemme, sentì della nascita di Gesù ma, non avendo un dono da portargli, pianse seduta sulla neve. Un angelo, allora, fece sì che dalle sue lacrime, cadute sulla neve, spuntassero fiori bianchi, sfumati di rosa: gli Ellebori. Il regalo che portò in dono a Maria.

Elleboro, la pianta che fiorisce in inverno
elleboro fiorito

5 – Il bulbo effetto wow: Amaryllis

L’Amaryllis è un bulbo che sboccia a Natale in quanto viene forzato: si tratta di una procedura che “sveglia” l’attività vegetativa, ponendola in serra prima della stagione. Hanno fiori molto grandi, bianchi e rossi, oppure rosa. Veder crescere il gambo, e poi sbocciare il fiore, è davvero uno spettacolo trionfante.

Il fiore a sopresa: Amaryllis
fiore amaryllis

6 – Il pretesto per un bacio: Vischio

Un’altra pianta sempreverde, caratterizzata da bacche bianche lucide e un po’ trasparenti, che ricordano molto le lacrime. Il Vischio è associato all’idea della vita che sconfigge la morte, nelle tradizioni celtiche e norrene, da cui deriva l’usanza di scambiarsi un bacio quando si passa sotto ai suoi rami.

Il Vischio, il più romantico
cesto vischio

7 – Mai più senza: muschio

Non sono le leggende a legare il muschio al Natale, ma una pratica diffusa tra i cristiani: quella del presepe. Un altro dei sempreverdi per eccellenza, il muschio è stata una delle prime piante ad apparire sulla Terra. Per mantenerlo a lungo è necessario vaporizzarlo spesso, perché il suo habitat naturale è umido e freddo.

Il must have delle decorazioni: il muschio
decorazione natale con muschio

8 – Il tocco esotico: Schlumbergera truncata 

Un cactus è sempre l’idea giusta: sono resistenti e si adattano all’ambiente indoor. In più, hanno migliaia di forme, perfette anche a Natale. La scelta ideale ricade sulla Schlumbergera truncata, chiamata Cactus di Natale, perché in questo periodo è ricoperta di fiori rossi simili a campanelle.

Schlumbergera truncata, la pianta che non ti aspetti
Schlumbergera-truncata pianta

Photos Adobe Stock

https://www.lacasainordine.it/wp-content