Vivere la casa con stile

Scelti per voi – l’agenda di aprile 2022

di Maria Chiara Antonini.

Dal design alla fotografia, passando dall’architettura: sia una mostra dedicata al colore, una fiera dell’artigianato o un’esposizione di fotografia, sono tante le occasioni per trovare idee e ispirazioni per decorare le proprie case. Gli appuntamenti da non perdere nel mese di aprile, con nomi e indirizzi da segnarsi in agenda.

1 – Il potere del colore

Allestita nella Galleria Corraini di Mantova, fino al 7 maggio, si può visitare la mostra “Del colore”. Nelle sale dello spazio sono esposte le opere di tre artisti che raccontano, attraverso il colore, il proprio linguaggio artistico e una visione personale della realtà. Maria Morganti, con le sue pennellate dense e vigorose, Paul Cox con palette essenziali e poetiche, e Stefano Arienti con le sue immagini decostruite.

Quadro “Visione laterale” di Maria Morganti, esposto nella Galleria Corraini, Mantova, fino al 7 maggio; photo courtesy Corraini Edizioni – corraini.com
quadro visione laterale

2 – Vetro & design

Per gli appassionati delle creazioni firmate FontanaArte – la leggendaria azienda milanese che ha contribuito a rendere il vetro uno dei materiali più versatili e amati da creativi e designer sperimentali – è imperdibile la mostra allestita da Le Stanze del Vetro a Venezia. Sull’Isola di San Giorgio Maggiore, dal 4 aprile al 31 luglio, si potranno vedere alcune delle creazioni più belle firmate Gio Ponti, Pietro Chiesa, Max Ingrand e Gae Aulenti, in un’allestimento curato da Christian Larsen.

Vasi Cartoccio di Pietro Chiesa (foto di Enrico Fiorese) in mostra a Le Stanze del Vetro, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia, dal 4 aprile al 31 luglio – lestanzedelvetro.org
vasi cartoccio mostra vetro

3 – Trame della memoria

La relazione tra Benedetta Tagliabue e Enric Miralles non è stata solo una storia d’amore, ma anche una lunga collaborazione professionale, che li ha portati a firmare numerosi interventi architettonici per 30 anni con il loro studio EMBT.

Oggi nel chiostro e nelle sale della Reale Accademia di Spagna a Roma si possono ripercorrere tutti quegli anni di progettazione, attraverso disegni, schizzi e riproduzioni in scala, visitando la mostra “Trame della memoria”. Un’occasione per scoprire il talento di questo studio, che continua a lavorare anche dopo la morte Enric Miralles, mantenendo la propria integrità progettuale.

Particolare del chiostro della Reale Accademia di Spagna a Roma dove è allestita la mostra “Trame della memoria”, fino a metà maggio; photo courtesy Paolo Fassoli – accademiaspagna.org
chiostro reale accademia spagna

4 – Capolavori della fotografia

Arrivano direttamente dalla collezione del MoMA di New York e, per molte, è la prima volta in Italia: sono le 230 fotografie della mostra “Capolavori della fotografia moderna 1900-1940”, allestita nelle sale della Camera di Torino. Tanti i fotografi di cui si possono ammirare le opere: dai grandi nomi come Berenice Abbott, Tina Modotti, Laszlo Moholy-Nagy e Man Ray, a quelli meno noti al grande pubblico, ma altrettanto bravi, come John Gutmann, El Lissitzky e Iwao Yamawaki.

Fotografia Fork di André Kertész, 1928, in mostra alla Camera Centro Italiano di Fotografia di Torino, fino al 26 giugno – camera.to
fotografia fork

5 – Passione antiquariato

Torna l’appuntamento di ModenaFiere con Modenantiquaria, la manifestazione internazionale dedicata all’antiquariato a Modena, fino al 3 aprile. Tante le gallerie, italiane e straniere, che esporranno una nutrita selezione di mobili e complementi antichi, seguendo il trend del ritorno all’antiquariato come bene di rifugio, oltre ad essere un elemento di decorazione. In contemporanea, si potrà visitare anche Petra, con i suoi 2800 metri quadrati di verde, gallerie selezionate e un nuovo spazio tematico dedicato alla scultura dal XIII al XX secolo.

Tabacchiera in oro con coperchio decorato con micromosaico della galleria Dario Ghio, da Modenantiquaria a Modena fino al 3 aprile – modenantiquaria.it
tabacchiera in oro con micromosaico

6 – Scegliere per ordinare

Tenere in ordine una casa, gli armadi e tutti quegli angoli nascosti: Lisa Butterworth con il suo nuovo libro “Scegliere per riordinare” lo sa trasformare in un’attività non solo utile, ma anche divertente e terapeutica. Le sono di aiuto le bellissime immagini che corredano il suo libro, pubblicato da Guido Tommasi editore, che sono ottimi spunti di ispirazione per dare un tocco di stile in più alla propria casa. Da leggere e tenere in bella mostra sul coffee table.

Immagini del libro “Scegliere per riordinare” a cura di Lisa Butterworth, pubblicato da Guido Tommasi editore
immagini libro riordinare

7 – Hotel di design

Trasformare un vecchio edificio in disuso in un hotel di design, coinvolgendo non uno, ma 14 studi di architettura. Impossibile? No, e la dimostrazione è il nuovo hotel Demo a Rimini, nato da un’idea di Mauro Santinato, presidente della società di consulenza alberghiera Teamwork Hospitality.

Il risultato è un nuovo hotel di design che dà emozione e che nello stesso tempo vuole essere dimostrazione di una progettazione virtuosa e sostenibile. Le stanze sono firmate da studi diversi, e tutte hanno come filo comune l’uso del colore come elemento decorativo. Da prendere come spunto se si vuole “rinfrescare” anche solo una stanza, usando cromie a contrasto.

Una delle camere dell’hotel Demo a Rimini, progettata dallo Studio Barbara Vannucchi; photo courtesy Flavio Ricci
camera hotel demo rimini