Vivere la casa con stile

Novità 2021 dal mondo light design

di Federica Capoduri.

Nella moltitudine dei prodotti offerti, ammirati con ritrovato piacere, della recente Milano Design Week 2021, le ultime novità in fatto di illuminazione riescono sempre a stagliarsi tra i protagonisti.

Numerosi progettisti e aziende hanno presentato, infatti, in un inconsueto settembre, che ha occupato il posto dello storico aprile, lampade dalle più diverse sfaccettature: da quelle di ultimissima tecnologia e materiali, a quelle in serie limitata, fino alle riedizioni di oggetti cult.

Parentesi 50 di Flos, proposta nelle versioni Turquoise e Signal Orange dai designer Calvi Brambilla per i 50 anni della lampada firmata Achille Castiglioni e Pio Manzù, prezzo € 450 – flos.com
lampada parentesi

Non potevamo che iniziare la nostra selezione dalla Special Edition della lampada Parentesi, proposta dai design curator di Flos, Calvi Brambilla, nelle versioni arancione e turchese. In produzione dal 1971, la lampada festeggia quest’anno 50 anni; un compleanno importante che Flos ha celebrato appunto con due cromie studiate per rendere omaggio ai due grandi autori del progetto originale: Achille Castiglioni e Pio Manzù.

In collaborazione con la figlia di Castiglioni, Giovanna, e con il figlio di Manzù, Giacomo Manzoni, Flos ha scelto il turchese perché, lo stesso Achille, lo aveva preferito per decorare tutte le porte del suo appartamento negli anni ’70. Il Signal Orange, invece, era il colore impiegato da Pio Manzù per tutti i suoi prototipi di auto. Sospesa dal soffitto al pavimento con un semplice cavo, in equilibrio grazie al peso alla base, regolabile in altezza e orientabile a 360°, questa lampada è un capolavoro d’ingegneria.

Bul-Bo, riedizione di Axolight del modello disegnato dallo studio Gabetti e Isola, prezzo € 2500 – axolight.it
lampada bulbo

Un’altra rivisitazione riguarda Axolight e la sua lampada da terra Bul-Bo. L’apparecchio, disegnato dallo Studio Gabetti e Isola negli anni ‘70 per il Centro Residenziale Olivetti di Ivrea, celebra il suo 50° compleanno con la nuova edizione dalla veste morbida e colorata del tessuto Altai di Loro Piana Interiors.

Nasce così Bul-Bo Soft, a sottolineare la morbidezza con cui ha realizzato il bulbo alla base, che funge da contrappeso e da supporto a uno stelo in alluminio di oltre due metri. In alto una “bandiera” in alluminio con la sagoma dell’originaria lampadina a incandescenza, ora sostituita con Led.

Garden di Geo Luz & Cerâmica, design Maurício D’Ávila, prezzo € 282 (Garden I, diametro 30 x H 35 cm) e € 342 (Garden II, diametro 45 x H 49 cm) – geoceramica.com.br
lampada vaso

Una lampada da tavolo in ceramica e alluminio con mini giardino incorporato: questa è Garden, firmata da Mauricio D’Ávila per Geo Luz & Cerâmica, presentata alla mostra “Brasil – Design in Motion” e che si ispira al concetto di design biofilico, che propone l’integrazione della natura negli spazi e negli oggetti quotidiani.

Il design pensato per il benessere, combinato a elementi naturali, aiuta a motivare l’essere umano, a ridurre l’incidenza di malattie legate allo stress, oltre a favorire le prestazioni e la produttività” racconta Maurício D’Ávila. Per avere sulla scrivania, accanto al computer, un piccolo polmone verde.

Beam Stick Nuance Balloton Edition di Olev, design Marc Sadler, prezzo su richiesta – olevlight.com
lampada sospesa sfera fume

Il vetro dall’effetto tridimensionale matelassé incontra il design di Olev e diventa lampada. Presentata nella cornice del bellissimo spazio Officine Milano, Beam Stick Nuance nella preziosa ‘Balloton Edition’ firmata Marc Sadler, è creata unendo tre diversi strati di vetro sovrapposti che restituiscono una particolare texture dall’effetto sfumato.

Il suo tratto caratteristico è proprio il particolare effetto tridimensionale della sfera in vetro, ottenuto inserendo il vetro incandescente all’interno di uno stampo in metallo con piccole punte dalla forma piramidale.

Shades di SowdenLight, prezzo € 39 per la versione battery da tavolo. Foto Alice Fiorilli – sowdenlight.com
lampada modulare silicone

Shades, realizzata da SowdenLight, è una collezione di lampade con molteplici possibilità di configurazioni, grazie alla modularità dei suoi componenti in silicone: materiale resistente, lavabile, caratterizzato da colori brillanti e molto performante a livello di diffusione della luce.

Il risultato della ricerca, che lo studio di George Sowden ha sviluppato nel corso del 2020, è stato presentato durante il Fuorisalone 2021 e comprende lampade a sospensione, da tavolo, da terra, wireless. Tutte montano luce a Led standard, ad eccezione di quelle a batteria che hanno un circuito ad hoc.

NoName di Pollice Illuminazione, design Giuseppe e Lazzaro Raboni con Marco Zanuso Jr, prezzo su richiesta – polliceilluminazione.it
lampada parete noname

NoName di Pollice Illuminazione è un oggetto nato nel 2013 per essere montato a parete con una struttura in essenza, perché era una sorta di crasi tra una lampada e uno scrigno, e oggi viene proposta una nuova versione da tavolo: NoNameT, design Giuseppe Raboni, Lazzaro Raboni e Marco Zanuso Jr.

È un modulo quadrato, composto da due scocche a incastro: una piccola architettura sofisticata, una sorta di legno assemblabile con moduli e configurazioni differenti a tecnologia Led dim to warm. La versione legno è disponibile nelle essenze wengé, iroko zebrano, olmo e noce, mentre la versione in marmo realizzata è in calacatta, marquinia e zebrino striato. Ogni lampada è in edizione limitata, numerata e certificata.

Swan di Nemo, design Bernhard Osann, prezzo a partire da € 770 – nemolighting.com
lampada led parete nera

All’interno della collezione Contemporary, Nemo propone il nuovo progetto firmato dal designer di Amburgo Bernhard Osann: Swan, lampada Led minimale nelle sue forme ma davvero multifunzionale. Il braccio a parete, un cavo nero flessibile, crea un equilibrio bilanciato tra la sorgente luminosa orientabile e il contrappeso, rivestito di cuoio. Tutto molto preciso, semplice ma non banale e anzi, molto identitario del suo tedesco progettista.

Shuttle di Prandina, design Marco Alessi, prezzo € 400 – prandina.it
lampada shuttle

Atra interessante novità lanciata a settembre è la lampada da tavolo ricaricabile a luce diffusa Shuttle di Prandina, disegnata da Marco Alessi. Dalle dimensioni importanti, prende ispirazione dallo storico sistema NASA denominato Space Shuttle. Il marchio punta molto sull’attenzione a materiali e componenti, come il vetro soffiato facilmente rimovibile del diffusore e la batteria ricaricabile (dalla durata di otto ore). Shuttle ha una struttura in metallo con sorgente Led dimmerabile e, oltre al cavo usb in dotazione, prevede anche una base optional di ricarica wireless.

Puppet di Fabbian, design Alberto Ghirardello, prezzo € 196 per la versione tavolo – fabbian.com
lampada puppet

Akoya di Fabbian, design Filippo Protasoni, prezzo a partire da € 198 – fabbian.com
lampada parete conchiglia design

Altre due belle lampade, presentate alla Milano Design Week 2021, sono firmate da Fabbian. Puppet, design Alberto Ghirardello è realizzata da una base in ceramica artigianale di Nove (Vicenza), con diffusore in vetro soffiato incamiciato bianco. Akoya, design Filippo Protasoni, è una lampada a parete dalla forma di una conchiglia pronta a dischiudersi, realizzata da due dischi metallici che contengono un diffusore in vetro soffiato.

Nell’immagine di copertina, lampada NoName in ottone di Pollice Illuminazione, Light-Gallery design Giuseppe e Lazzaro Raboni, Marco Zanuso jr – polliceilluminazione.it