Vivere la casa con stile

Milano Design Week 2021 – in giro tra palazzi e musei

Il calendario è fitto di eventi, mostre e appuntamenti: finalmente dopo due anni la Milano Design Week 2021 – dal 4 al 10 settembre – riparte con tante novità e una consapevolezza nuova, guardando al futuro con rinnovata ispirazione.

Il design, nella sua forma concettuale più pura, non si è mai fermato e ha messo a frutto l’esperienza degli ultimi anni. Una nuova visione di vita, e conseguenti necessità, inimmaginabili alla chiusura dell’ultimo Salone “in presenza”. Una rinascita, fatta di stile e voglia di reagire, che ha ispirato i designer di tutto il mondo, le aziende e i brand, a unirsi in un dialogo comune e condiviso.

Milano riapre i suoi studi, le sue location più belle, il suo Salone del Mobile – quest’anno ribattezzato Supersalone – e le porte dei suoi palazzi e musei storici. Le ultime novità si raccontano anche tra le mura antiche e le atmosfere aristocratiche che hanno quell’allure di accoglienza antica, un “bentornati” capace di descrivere, in location raffinate, il futuro del design.

Ecco una selezione delle mostre più interessanti.

La corte interna di Palazzo Francesco Turati
palazzo turati milano

Masterly-The Dutch – Palazzo Francesco Turati, Via Meravigli 7

All’interno del bellissimo Palazzo Francesco Turati, Masterly-The Dutch, curato da Nicole Uniquole, coinvolge ottanta partecipanti che raccontano il design, l’alto artigianato e l’arte olandesi in un programma ricco di sorprese ed eventi collaterali. Questa edizione, la quinta della manifestazione, può essere considerata – per dimensioni e varietà – una piccola fiera a parte.

Il design olandese si racconta attraverso designer, architetti, artigiani, artisti, scuole, aziende di mobili, complementi d’arredo e prodotti per l’edilizia, ma non solo. Moda e accessori, arte, comunicazione e incontri.

Lunedì 6 settembre, la lecture dell’artista Daan Roosegaarde, fondatore dello studio omonimo, famoso per i progetti urbani a cavallo tra arte e tecnologia. Appuntamento, invece, mercoledì 8 settembre per l’Architect’s Breakfast con l’architetto Francine Houben, co-fondatrice e Direttore Creativo di Mecanoo Architecten.

5 – 10 settembre 2021
Orario: domenica 5, lunedì 6, 11:00 – 20:00; martedì 7, 11:00 – 17:00;
mercoledì 8 – giovedì 9, 11:00 – 20:00; venerdì 10, 11:00 – 16:00.
Le porte del Palazzo chiudono un’ora prima dell’orario di chiusura.
Si tratta di eventi aperti al pubblico tramite iscrizione dal sito, rispettando i criteri in vigore.
masterly.nu

Lanterna di Vouw presentata al Masterly-The Dutch
lanterna masterly design

Palazzo delle Meraviglie – Museo Bagatti Valsecchi, Via Gesù 5

Una casa museo nel cuore di Milano, Museo Bagatti Valsecchi, ospita l’evento dedicato all’eccellenza dell’interior design: Palazzo delle Meraviglie. Ideato da Katrin Herden e organizzato insieme all’architetto Alessandro Zarinelli, con il loro Studio MHZ, la seconda edizione dell’appuntamento è un viaggio tra arte e design, architettura e artigianalità tra le stanze neorinascimentali dello storico palazzo milanese.

Un vero e proprio percorso espositivo e visivamente sensoriale che coinvolge sei aziende internazionali: DeCluuz, Jallu Ébénistes, LcD, Perennials and Sutherland, Sohil e Van Rossum.

5 – 10 settembre 2021
Orario: 10.00-19:00
L’ingresso è libero ma la prenotazione è consigliata
palazzodellemeraviglie.com
museobagattivalsecchi.org

Palazzo delle Meraviglie 2019
bagatti valsecchi milano museo

Palazzo delle Meraviglie 2019
palazzo delle meraviglie

Magistretti Revisited – Fondazione studio museo Vico Magistretti
Via Vincenzo Bellini 1

La mostra si ispira al gioco delle scatole cinesi e racconta il lavoro di Vico Magistretti nel suo studio milanese e il suo legame con la città. Ad accompagnare i visitatori, le parole del Maestro, tratte da interviste, appunti e relazioni. Un viaggio nella mente e nelle opere – oggi aperto a tutti grazie al portale archivio.vicomagistretti.it – di uno dei più grandi designer e architetti italiani, presentate come l’ingrandimento di un taccuino, un grande quaderno di appunti nel quale perdersi.

4 – 10 settembre 2021
Orario: 11:00-20:00
Solo visite guidate ogni ora su prenotazione: fondazione@vicomagistretti.it
Ingresso € 5
vicomagistretti.it

Magistretti Revisited, foto di Pierluigi Anselmi
magistretti revisited

HoperAperta, l’Oggetto Celibe – Wannenes Art Auctions – Palazzo Recalcati
Via Amedei 8

Giunta alla sua terza edizione, HoperAperta presenta la mostra “L’OGGETTO CELIBE. Per un’arte da camera à réaction poétique”, a cura di Patrizia Catalano e Maurizio Barberis. Un tema duchampiano, l’Oggetto Celibe, ovvero non riproducibile perché non in grado di generare nulla al di là di sé stesso.

Un concept provocatorio, lanciato a un gruppo di designer e artisti a cui è stata chiesta un’opera che fosse unica nella sua poetica artistica, un pezzo autoriale limited edition. In mostra le opere di Maurizio Barberis, Alfonso Femia, Dario Ghibaudo, Tiziano Guardini e Luigi Ciuffreda, Duccio Grassi, Mariano Martín, Roberta Orio, Steve Piccolo, Rudy Ricciotti, Davide Valloppi, oltre a due progetti speciali di Gaetano Pesce e Riccardo Dalisi, in collaborazione con la Galleria Luisa Delle Piane.

4 – 10 settembre 2021
Orario: 10.30 – 19.30
hoperaperta.com

Del mobile d’Invenzione di Maurizio Barberis
hoperaperta

La trama infinita di Alfonso Femia
la trama infinita

Orografie – Design Variations – Palazzo Litta
Corso Magenta 24

Un brand design-oriented, Orografie, fondato da Giorgia Bartolini che ha voluto al suo fianco il team composto dall’art director Vincenzo Castellana, Ko Sliggers e Domitilla Dardi. 15 designer e 15 progetti sui nuovi riti dell’abitare, comportamenti e rituali per un design “anfibio”.

Quattro designer affermati – Elena Salmistraro, Lanzavecchia+Wai, Francesco Faccin e Martinelli Venezia Studio (Carolina Martinelli e Vittorio Venezia) – a cui si aggiungono altre firme promettenti della progettazione italiana, oltre ai tre vincitori del workshop – Barbi/Brunone, Linda Salvatori, Livia Stacchini – che si è svolto in occasione, e in collaborazione, con EDIT Napoli 2020.

Si potranno ammirare i progetti di Andrea Branciforti, Antonio Iraci, Standa, Davide Frattini Frilli, Gaetano Di Gregorio, GiulianoFukuda, Luigi Patitucci e Anna Polisano.

5 – 10 settembre 2021
Orario: 10.00-20.00
orografie.com

Elena Salmistraro
ritratto elena salmistraro

Francesco Faccin, foto Omar Golli; Lanzavecchia+Wai, foto Davide Farabegoli
faccin lanzavecchia wai ritratti

Martinelli Venezia Studio, Vittorio Venezia e Carolina Martinelli
ritratto studio martinelli

Sono tazza di te! – Casa Museo Boschi di Stefano
Via Giorgio Jan 15

Nella cornice dell’ex laboratorio di ceramica in cui lavorava Marieda di Stefano, oggi parte di Casa Museo Boschi di Stefano a Milano, 80 tazze firmate da altrettante donne progettiste – designer, artiste, artigiane, architetti – animano la mostra “Sono tazza di te! 100 smashing women designer”, presentata da DcomeDesign, a cura di Anty Pansera e Patrizia Sacchi.

Al termine dell’esposizione, le tazze delle 14 special guest saranno battute all’asta da Jean Blanchaert a favore della Fondazione Arché, con l’obiettivo di sviluppare un laboratorio di decorazione ceramica a cura dell’Associazione Impronte di Nova Milanese.

5 – 10 settembre 2021
Orario: domenica 5 settembre 11:00-17:30 (ultimo accesso alle 17:00)
lunedì 6 settembre 14:00-20:00
6-10 settembre 10.00-17:30 (ultimo accesso alle 17:00)
Gli ingressi saranno contingentati in base alla normativa vigente Covid19
dcomedesign.org

Alessandra Baldereschi
tazza alessandra baldereschi

Marta Sansoni – Adynaton
adynaton marta sansoni

Nell’immagine di copertina, stampe su tessuto di Muurmeester