Vivere la casa con stile

Colazione in terrazzo – un classico estivo

L’aria fresca delle mattine estive è un invito per iniziare la giornata con una colazione en plein air a cui è difficile dire di no. Se si ha la fortuna di avere un balcone o un terrazzo, diventa un appuntamento quotidiano irrinunciabile per godersi la prima luce morbida, e non ancora calda, del sole.

Foto Samantha Gades, Unsplash
prima colazione balcone

Durante la bella stagione, in vacanza come in città, quando si ha uno spazio esterno viene naturale la voglia di stare all’aria aperta. La prima colazione in terrazzo è un piacere indiscusso che lascia la massima libertà in termini di tableware, a prescindere dallo spazio a disposizione. Sia in compagnia o in relax da soli, è un’occasione che, grazie a piccoli dettagli, si può trasformare in un momento di puro benessere.

Foto Ines Sayadi, foto Eiliv Sonas, Unsplash
tavolini colazione

Il primo passo è organizzarsi con un vassoio che, oltre a traportare i diversi componenti che serviranno per la colazione – caffettiera, teiera, piattini, tazze e posate – può diventare parte integrante della mise en place della colazione. Un piccolo tavolino, un carrello portavivande o una sedia, sono alleati utili come piani d’appoggio aggiuntivi, al di là dell’arredo outdoor già presente, per tenere tutto a portata di mano, senza ingombrare il tavolo.

Foto Christiann Koepke, Unsplash
tavola prima colazione

Un’idea è organizzare una piccola cesta la sera prima, con il necessario per la colazione, avendo così tutto pronto per apparecchiare l’indomani, con la sola incombenza di preparare il caffè o il tè. Ogni volta sarà come fare un picnic sul balcone, con la comodità aggiuntiva di sparecchiare velocemente, utilizzando la medesima cesta, o vassoio, per riportare tutto in casa.

Foto Debby Hudson, Unsplash
cestino tazze prima colazione

Sulla stessa linea d’onda, si può scegliere un cestino o una borsa dove conservare tutte le “cose da balcone” – cuscini, coperte e tovaglie – che saranno comodi, e non solo la mattina, in ogni occasione si voglia godere il piacere di vivere il proprio outdoor, come ad esempio in pranzi, aperitivi e cene all’aperto.

Oltre alle ceramiche e alla posateria, un posto importante lo hanno anche i tessili. In queste occasioni sono ancora più capaci di donare un’allure elegante a qualsiasi contesto. Basta un runner o una tovaglietta all’americana per giocare a contrasto con tazze e piattini, tovaglioli usati per accogliere brioches e pane nei cestini, cuscini per sedersi comodamente o creare posti aggiuntivi, appoggiandoli semplicemente in terra. Unica accortezza, soprattutto per il textile d’arredo, è che siano specificatamente studiati per l’esterno. Non avrebbe senso rovinare quelli del salotto.

Foto Brooke Lark, Unsplash
runner prima colazione

Sulla tavola, senza citare i classici da colazione, possono trovare spazio piccoli elementi che, da soli, donano un carattere raffinato anche alle colazioni più semplici. Una piantina o un vasetto con i fiori recisi del balcone, saranno un plus di stile e faranno da micro centrotavola. Anche le posate possono giocare un ruolo importante, scegliendole a contrasto, magari dorate, su ceramiche minimal.

Foto Brooke Lark, Unsplash
ciotole yogurt prima colazione

Il mix & match diventa d’obbligo se si vuole strutturare una colazione dai toni Boho, nulla vieta ovviamente di apparecchiare alla perfezione e in pendant, se invece si ama il rigore elegante del classico, con alzatine e piccola argenteria.

Nell’immagine di copertina, foto Visual Stories Micheile, Unsplash