Vivere la casa con stile

Eidos – il bello della pietra

di Maria Chiara Antonini.

Dall’incontro tra due culture antiche e diverse, è nata una linea di arredi unici, speciali, come possono esserlo solo i progetti che nascono quasi per caso e che trovano, nella loro peculiarità espressiva, la propria connotazione stilistica.

La collezione Eidos nasce dalla collaborazione tra il designer giapponese Kensaku Oshiro e il gruppo italiano Vaselli, e porta un materiale come la pietra, letteralmente “duro come il marmo”, verso un nuovo concetto di design.

Il legame alla base del sodalizio, tra l’azienda senese e il designer del Sol Levante, si basa sulla passione condivisa per la lavorazione del travertino e del marmo. Vaselli, oggi guidata dalla terza generazione, da sempre lega la sua attività all’amore e alla profonda conoscenza di queste pietre naturali.

A sinistra, Andrea Vaselli e, a destra, il designer Kensaku Oshiro
andrea vaselli e kensaku oshiro
Il gruppo Vaselli è sinonimo di arredi tailor made che enfatizzano la bellezza del materiale con mobili e complementi d’arredo di grande impatto. Una tradizione familiare iniziata dal capostipite, il bisnonno che iniziò a lavorare in cava, continuata con il nonno, marmista, e proseguita fino alle nuove generazioni, formate sul campo e che oggi esportano nel mondo la passione nascosta dietro alla qualità del made in Italy, fatta di storia e dedizione.

Il designer Kensaku Oshiro nei laboratori di lavorazione di Vaselli
ritratto Kensaku Oshiro
Diverso il percorso seguito da Kensaku Oshiro, classe 1977, che dopo essere cresciuto a Okinawa, in Giappone, si è trasferito a Milano. Studi di design industriale e una lunga esperienza lavorativa nello studio di Piero Lissoni, seguita da un periodo a Londra nel 2012 e un successivo ritorno a Milano, nel 2015, con l’apertura di uno studio tutto suo.

Il designer Kensaku Oshiro davanti al raw material della collezione Eidos
kensaku oshiro raw material
L’incontro tra il gruppo Vaselli e il designer giapponese è avvenuto più di due anni fa. Forse una coincidenza del destino, in ogni caso una collaborazione animata dalla comune volontà di creare qualcosa di nuovo e diverso. Una nuova visione progettuale capace di esaltare l’unicità del travertino, “una pietra che invecchia e prende sapore e, una volta estratta, è per sempre, diventando un materiale senza tempo” come lo definisce Andrea Vaselli, che rappresenta la quarta generazione dell’azienda senese.

Il “modulo” della collezione Eidos
modulo eidos pietra
La collezione Eidos è una linea che, grazie alla pietra, è ideale sia per l’indoor, sia per l’outdoor, scaturita dall’interpretazione personale di Kensaku Oshiro del mondo Vaselli e della cultura legata alla storica lavorazione del Travertino di Rapolano. Una visione progettuale innovativa che si esprime in un materiale solitamente poco usato nel furniture design, se non come finitura, trasformandolo in qualcosa di diverso e proiettato al futuro.

Con Eidos abbiamo spinto le nostre capacità progettuali e produttive verso nuovi confini, realizzando qualcosa al contempo di rottura e continuità con quanto fatto finora da Vaselli” – Andrea Vaselli.

La linea si compone di moduli scavati dal blocco, con un processo di alleggerimento estremo, che porta la pietra ai limiti della propria malleabilità, creando un design incredibilmente leggero, soprattutto a livello materico. Gli elementi “modulari” ricavati non possono essere identificati in una sola funzione ma possono trasformarsi in seduta o in un mobile contenitivo.

Abbiamo l’opzione con gli sportelli, i cestoni o completamente aperti. Potrebbero essere posizionati nella zona notte, nel bagno o nel soggiorno. Oppure anche all’aperto. Sono oggetti veramente trasversali” – Kensaku Oshiro

Paravento in pietra della collezione Eidos di Vaselli
paravento in pietra
Il paravento della linea Eidos descrive l’idea di Kensaku Oshiro di creare un divisorio in pietra dall’aspetto “leggero”. Una sfida, partendo da una materia prima solida, trasformatasi in un design minimal ed elegante. I pannelli forati sono realizzati con due spessori di travertino, sagomati e scavati per creare l’alloggio all’armatura di acciaio, successivamente incollati tra loro per creare un leggero effetto di trasparenza.

La struttura, autoportante, è fissata su una base di acciaio satinato e diventa un elemento d’arredo versatile, adatto come separé per dividere gli ambienti o nell’outdoor come décor. Un arredo dove la pietra scopre forme mai viste e un’inedita e sorprendente leggerezza.

Per maggiori informazioni sulla collezione Eidos di Vaselli – vaselli.com

Nell’immagine di copertina, la collezione Eidos di Vaselli, design Kensaku Oshiro