Vivere la casa con stile

Todd Bracher – il designer americano amato in Europa

di Maria Chiara Antonini.

Il suo studio si trova a Brooklyn, in quella che oggi è considerata la zona più creativa e culturalmente vivace di New York, e vanta collaborazioni con aziende internazionali molto prestigiose.

Nel panorama del design europeo, il suo è un nome conosciuto solo dagli addetti del settore ma le sue opere sono vendute ovunque. Stiamo parlando di Todd Bracher: designer e creativo americano.

Il suo approccio al design è versatile. La lunghissima lista di brand, con i quali ha collaborato negli ultimi 15 anni, dimostra la sua capacità di interpretare le esigenze e i codici estetici delle aziende più diverse.

Qualche esempio? Suoi sono lo sgabello Alodia per Cappellini, i tavolini Boom per Serralunga, la scrivania Distil per Herman Miller, e poi la lampada Dome per Mater, il vaso Flora per Georg Jensen, lo sgabello Tod per Zanotta, l’orologio Fulfillment per Nooka e il flacone per Issey Miyake. Ha inoltre seguito progetti per Kwadrat, l’azienda HBF e nel 2017 ha progettato la Das Haus per la fiera Imm Cologne. Ecco cosa ci ha raccontato durante l’ultima edizione della Stockholm Design Week.

Divano della collezione Fragment per Fogia
divano verde todd bracher
Com’è nata la nuova collezione che hai disegnato per l’azienda svedese Fogia?

La collezione si chiama Fragment. L’idea è nata mentre nel mio studio analizzavamo le nuove modalità di lavorare e di interagire con i mobili che avevamo già in dotazione. In particolare abbiamo notato quanto fosse importante personalizzarli, scegliendo le dimensioni più adatte a ciascuno di noi.

Abbiamo così deciso di sviluppare una serie di “elementi” o “frammenti”, che possono essere preconfigurati prima di ordinare il prodotto, per soddisfare in dettaglio le esigenze del consumatore finale. Ciò significa che si può scegliere la dimensione, come la forma del bracciolo, l’inclinazione dello schienale, le finiture. Il nuovo divano Fragment per Fogia si può quindi adattare, sia per la casa, sia per l’ufficio o un progetto contract.

Tavolini Boom per Serralunga
tavolini rossi todd bracher

Flacone per Issey Miyake
flacone todd bracher

Orologio Fulfillment per Nooka
orologio todd bracher
Come definisci il tuo stile e su cosa non ti sei ancora messo alla prova?

La parola “essenzialismo” condensa al meglio il mio stile e il mio approccio lavorativo. Il mio non è semplicemente un linguaggio visivo ma è anche il modo in cui considero l’uso dei vari materiali, le loro applicazioni, la sostenibilità di tutta la catena di fornitura. Il mio è un linguaggio fluido che nasce da una costante ricerca di equilibrio tra tutti questi aspetti.

È facile fare qualcosa di semplicemente bello, mentre io miro sempre a fare qualcosa di bello che abbia anche il giusto prezzo, e che sia un prodotto diverso sul mercato con una sua connotazione specifica. Un progetto che vorrei realizzare? Un velivolo monomotore. Un giorno, chissà.

Sgabello Alodia per Cappellini
sgabello todd bracher

Scrivania Distil per Herman Miller
scrivania nera todd bracher
Cosa hai imparato dall’esperienza della progetto Das Haus che hai curato per la fiera Imm di Colonia nel 2017?

È stata un’esperienza preziosa. Tutti i progetti ci permettono di immergerci in sempre nuovi concetti da esplorare e, nel caso della Das Haus, io e il mio studio abbiamo potuto approfondire l’evoluzione dell’abitare con un approccio antropologico. Il design per me è un veicolo per analizzare ogni volta realtà e culture diverse, oltre che stimolo di ricerca e studio.

Progetto per la Das Haus di Imm Colonia
das haus todd bracher

Lampade Dome per Mater
lampade cupola colorate
Come spieghi che non ci siano oggi tanti designer americani conosciuti in Europa?

Uno dei motivi è che i designer vengono ingaggiati per la visibilità nel loro paese d’origine e per la comprensione del mercato locale. Nel caso delle aziende di design europee, molte non hanno la capacità di distribuire sul mercato statunitense, quindi non hanno “bisogno” di un designer americano.

Io sono uno dei pochi designer americani che da più di 10 anni aiuta le aziende europee a vendere negli Stati Uniti. E questo grazie al fatto che ho vissuto 10 anni in Europa (Danimarca, Italia, Francia e Regno Unito) sviluppando così la capacità di capire il mondo del design su entrambi i lati dell’oceano.

Sedie Nest per HBF
sedie nest todd bracher

Sgabelli Tod per Zanotta
sgabelli todd bracher
Covid e pandemia mondiale: in cosa è cambiato il mondo del design?

Annullati viaggi e fiere, il design ha dovuto puntare all’ottimizzazione: nella promozione di un prodotto, nel coinvolgimento con i buyer e il pubblico, nella creazione di nuovi modelli di distribuzione. E ha dovuto anche reinventare nuove metodologie per il trasporto e l’assemblaggio in loco. Molto cambierà da questa evoluzione forzata e personalmente in futuro prevedo ancora tanti cambiamenti positivi.

Todd Bracher – toddbracher.com

Vaso Flora per Georg Jensen
vaso flora todd bracher

Nell’immagine di copertina, il designer americano Todd Bracher