Vivere la casa con stile

Induzione con cappa integrata – lo stile senza odori

di Simona Caporaletti.

Pensiamo ancora che sia una cosa da ricchi, l’induzione? Uno di quei vanti per chi la cucina è una piccola scenografia da mostrare ad aeternum senza aver mai cucinato neanche una frittata?

La novità, neanche tanto recente, è che i piani neri e lucidi, quelli che arredano e che persino un marito imbranato saprà pulire con la spugnetta, non sono più dispendiosi ed energivori: non servirà più elevare il contratto della luce di una tacca per non far saltare il contatore ad ogni riso bollito, e anche con quello popolare da tre chilowatt potremo usare il piano a induzione come fossimo la giovane modella delle riviste di design.

Con la soddisfazione di cucinare davvero, però. Ad esempio, non dovremo sorprenderci che l’acqua per la pasta sia bollente in tre minuti e che l’arista all’arancia sia pronta in metà tempo. Non avremo neanche più l’occasione di creare una storia su Instagram nell’attesa, ché le verdurine al vapore saranno già pronte in pochi istanti.

E con la messa in piega a schiaffo neppure potremo lamentarci dell’umidità e degli odori della cottura: specialmente quando il piano a induzione ha la sua cappa integrata.

ComboHob di AEG
piano induzione cappa integrata centrale
Una fantasia che diventa realtà con ComboHob di AEG, capace di aspirare fumi e vapori prima che si diffondano nell’aria. Potremo anche essere andate da un coiffeur stellato, tanto con la ventola della cappa, nascosta dietro una raffinata griglia nera, ogni diavolo per capello resterà al proprio posto.

Nove i livelli di aspirazione più uno intensivo, sia nella versione aspirante che in quella filtrante. Siamo pronte per fare bella figura con l’orata al sale ma la teglia è troppo grande per la zona cottura? Basterà collegare due zone attigue con la doppia funzione FlexiBridge per utilizzare pentole di grandi dimensioni o una maxi-piastra grill.

Se poi sentiremo l’impellenza di andarci a ripassare il trucco prima del brindisi di inizio non rischieremo almeno di affumicare la cucina in nostra assenza: con un tocco avvieremo la connessione wireless del piano alla cappa, che grazie alla tecnologia Hob2Hood si attiverà automaticamente adattando la potenza (silenziosa) di aspirazione all’intensità di calore del piano cottura. Riemergeremo dalla sala da bagno con un perfetto make up, e nell’aria si diffonderà solo la fragranza delle due gocce di Chanel. Prezzo a richiesta dal rivenditore – aeg.it

NikolaTesla Fit by Elica
cappa integrata piano cottura
Vogliamo rinunciare al gusto di una serata chic solo perché il nostro living non è Campo dei Fiori? NikolaTesla Fit è la soluzione Elica dedicata agli ambienti mini: da installare anche nelle basi da 60 centimetri, con un ingombro in superficie di 60 o 72 cm, capta i fumi nascenti dal piano cottura prima che possano diffondersi nella stanza, con una velocità circa cinque volte superiore rispetto alla loro velocità di salita.

Un po’ come accade quando, con la forza di un istinto sottopelle, salviamo dalla rovina un bicchiere di cristallo prima che si polverizzi a terra. Dimensioni compatte per lauti banchetti, con lo spazio per ogni tipo di pentola e la funzione Bridge, che ci fa unire due zone per crearne una più grande, dedicata a teglie maxi.

Nella versione filtrante NikolaTesla Fit offre filtri speciali filtri long life high performance con soglie di filtraggio dell’80%. Ben oltre la media di mercato, fisso attorno al 60%. Non è uno scherzo: sono rigenerabili in forno. Occhio solo a non condirli con olio e sale una volta pronti. Prezzo a richiesta dal rivenditore – elica.com

Piano della collezione Infinite Line by Samsung
piano induzione con cappa
Un piano infinito, quello dei modelli Infinite Line disegnati da Samsung, che si allineano alla superficie dei mobili grazie all’estetica Flushed-Fit: ci sembrerà come un mare notturno, calmo e liscio, su cui creare invenzioni culinarie inedite. Credevamo di essere relegate alla tagliatella della domenica?

Con la cappa integrata dalla potenza di aspirazione di 620m3/h – in modalità filtrante o aspirante per ogni tipo di installazione – sapremo cimentarci in una tempura di gamberi o in un cartoccio di olive ascolane, necessariamente frittissime, senza l’alone psicologico, e non solo, che ogni frittura comporta.

Leggerezza da vendere, dunque, non solo per l’olio di semi mai troppo grasso o consumato da ammorbare una schiera di apparati digerenti, ma pure per la flessibilità di installazione e di utilizzo offerte, con la possibilità di cucinare contemporaneamente pietanze diverse sulla Dual Flex Zone: due ampie aree di cottura ideali per pentole di ogni dimensione, tegami ampi e lunghi compresi.

E anche la casa farà meno rumore: un sistema di ventilazione con motore BLDC, senza spazzole e privo di attrito, metterà a tacere i borbottii di chi ha preso appuntamento coi riflessi filmati e i momenti salienti del post-partita. Almeno fino alla prossima serata di coppa. Prezzo: da € 3.599 – samsung.com

Piano a induzione con cappa integrata della W Collection by Whirlpool
piano cottura induzione cappa
Quattro zone di cottura con un sistema di aspirazione a tre livelli di velocità: è il piano a induzione aspirante con cappa integrata – aspirante o filtrante – W Collection by Whirlpool, con nove livelli di potenza (più Booster) per ogni tipo di preparazione o cottura. Non potranno neutralizzarci se avremo dimenticato il sale nella minestra o inventato una salsa troppo ardita, ma eliminare gli odori del cibo nascente, quelli sì, mediante una cappa efficiente, che assorbe fumi e cattivi odori lasciando un ambiente sempre fresco e pulito. Come se non avessimo cucinato mai.

La griglia si può rimuovere e lavare in lavastoviglie, così anche i filtri saranno facili da lavare e manutenere. Almeno fino al prossimo lockdown totale, quando, per non infrangere le regole sociali, inizieremo come minimo a sovvertire la dieta mediterranea in favore di un forsennato Mc Donald’s a domicilio.

Se poi ci servirà una tisana allo zenzero, che dà sempre molta autostima, per smaltire il sottaceto del cheeseburger, sapremo contare sul timer di fine cottura per ogni singola zona (visto mai ci venisse un lievissimo abbiocco da digestione) e sulle funzioni automatiche di cottura rapida e mantenimento in caldo. Prezzo a richiesta dal rivenditore – whirlpool.it

In conclusione:

I piani a induzione non consumano come la tredicesima e non rischiano di cuocere random, con cibi gelidi dentro, ad esempio, e bruciati fuori (il che sarebbe simpatico come l’augurio di Natale a chi ci ha rubato il fidanzato: “pizza fredda e birra calda a te e famiglia”).

Alcuni modelli rilevano quando l’acqua nella pentola inizia a scoppiettare e regolano automaticamente la temperatura di esercizio affinché il pezzo più stiloso della casa non divenga come una piazza dopo il temporale.

– Il piano, spesso connesso alla cappa integrata, fa in modo che l’intensità della ventola venga calibrata automaticamente, fino allo spegnimento automatico della cappa stessa, nel caso in cui, al ritorno dal ritocco del make up, venissimo intercettate da qualcosa di più interessante di un brasato all’arancia.

Nell’immagine di copertina, piano a induzione by Samsung