Vivere la casa con stile

Davide Frattini Frilli – l’eleganza della linea

di Federica Mentasti.

Architetto di formazione, product designer per vocazione. Classe 1974, Davide Frattini Frilli è un designer che è approdato al design nella seconda fase della sua carriera, trovandovi una dimensione ideale per poter mettere in pratica le proprie idee.

Dopo anni di esperienza nel mondo del design di interni e del retail, si è specializzato nella realizzazione di complementi di arredo. Dal 2017 si è dedicato all’autoproduzione partecipando con successo a diverse fiere internazionali. Quest’anno presenta le sue ultime novità: la sedia Domm e il tavolino Trido.

L’appendiabiti Daniele
appendiabiti daniele design
L’ambizione è quella di trovare una strada propria che possa riflettere al meglio la sua idea di design; e di vedere i suoi prodotti sviluppati a livello industriale. «I designer italiani dicevano che non si possono più inventare forme nuove. Invece per me le linee e le geometrie sono elementi che si possono sempre declinare in modi nuovi» racconta Davide.

«Per me parte tutto da un segno grafico, dalle linee, dalle superfici. Uso molto le forme geometriche, cerco sempre di trovare una semplicità formale e poi di dare una concretezza funzionale a queste forme».

Il tavolo Vaco per esempio – che gli è valso il German Design Award nel 2018 – reinterpreta la gamba del tavolo come un elemento grafico invece che volumetrico. Inoltre sfida i canoni tradizionali fuoriuscendo dal perimetro del tavolo e dando vita a una nuova relazione tra piano e supporto.

Forme essenziali e un aspetto minimale sono centrali anche nell’appendiabiti Daniele, dove l’intreccio geometrico delle barre non solo offre numerosi agganci, ma è pensato in relazione a una semplificazione del processo produttivo.

Il tavolo Vaco con dettaglio della gamba in acciaio
tavolo vaco design
Analogamente, il paravento LIF combina segni grafici molto forti con una forte attenzione per i materiali industriali e per la funzionalità dell’oggetto, che può essere facilmente chiuso e trasportato grazie alla perfetta sovrapponibilità delle ante.

Con le loro forme pulite ed essenziali e la loro vocazione industriale, Domm e Trido si presentano in perfetta continuità con le sperimentazioni degli anni passati.

La sedia Domm
sedia legno massello curvato
Domm è una seduta che reinterpreta in chiave contemporanea le classiche sedie in legno massello curvato. In questo caso però il design organico tradizionale – in cui ogni pezzo è coordinato agli altri e svolge una funzione specifica all’interno della struttura – è sostituito dalla ripetizione seriale di un elemento geometrico semplice.

«Gli anelli in legno che compongono la sedia potrebbero essere anche elementi autonomi –  spiega Davide – In questo progetto volevo mostrare come la semplice ripetizione di un oggetto lineare possa dar vita a una forma iconica e riconoscibile. Oltre ad offrire enormi potenzialità per la produzione industriale».

Il tavolino Trido in due possibili combinazioni
tavolinetto multifunzione design
Trido invece è un oggetto multifunzionale che può essere utilizzato come sgabello, tavolino oppure portariviste. Caratterizzato da geometrie semplici e lineari, rappresenta una riflessione sulla multifunzionalità come plus-valore per gli oggetti di design.

«In questi mesi di pandemia, tutti abbiamo sperimentato in prima persona la multifunzionalità degli oggetti: il tavolo da pranzo che diventa il tavolo da lavoro e poi il tavolo per i compiti dei bambini».

La multi-funzionalità sarà probabilmente un tema chiave del design futuro e nella produzione di Davide, Trido farà sicuramente da apri-strada ad altri progetti. Al momento Domm e Trido non rappresentano ancora quella che potrebbe definirsi una ‘collezione’. Tuttavia, i principi di semplicità e di serialità con cui Davide sperimenta da diversi anni possono essere applicati a una gamma incredibilmente vasta di prodotti e non possiamo che aspettare con ansia di vederne le declinazioni future.

Per maggiori dettagli sui progetti – frattinifrilli.it

Il paravento LIF
paravento con telaio legno design

Nell’immagine di copertina, Davide Frattini Frilli