Vivere la casa con stile

Japan Olive Oil Prize – ottava edizione

di Giulia Mura.

Il Japan Olive Oil Prize è un concorso internazionale che, dal 2013, mira a promuovere i migliori oli extra vergini di oliva in Giappone. Un’opportunità importante per i produttori di aumentare la reputazione e la visibilità del loro marchio sui mercati internazionali. Un concorso unico nel suo genere, che, nell’edizione 2019 ha contato: 242 oli evo (acronimo di olio extravergine di oliva), 15 paesi partecipanti, oltre 50 eventi promozionali, e 30 premi ‘best in class’ (il riconoscimento più alto che si assegna ad un buon olio valutato con criteri stringenti che riguardano le sue proprietà organolettiche).

Quest’anno, a causa dell’epidemia di COVID-19, è stato sospeso l’evento fisico che era previsto, e le valutazioni sui campioni verranno effettuate in ritardo rispetto alla tabella di marcia stabilita e comunicata, ma verranno fatte, assicurano dall’organizzazione.

Il Concorso, promosso e gestito dalla Camera di Commercio Italiana in Giappone – il paese asiatico dove cresce maggiormente la domanda di olio extra vergine di oliva di alta qualità – è nato proprio per stimolare e pubblicizzare l’impegno delle imprese al continuo miglioramento dei loro prodotti, promuovendoli nelle varie specificità attraverso opportune azioni presso Istituzioni pubbliche e private (operatori professionali, del commercio e della distribuzione, nonché privati consumatori).

assaggio olio oliva
GUSTO E DESIGN!

Il 2020 segna anche un nuovo interessante step per il concorso: la prima edizione del JOOP DESIGN AWARD. Insieme ai premi qualitativi la competizione assegnerà anche ai produttori che si sono impegnati con passione nel comunicare l’identità del loro prodotto attraverso il logo, l’imbottigliamento e l’imballaggio: dettagli particolarmente importanti in un mercato attento e sensibile ai packaging come quello giapponese. Questo premio ha come obiettivo proprio il portare all’attenzione dei produttori l’importanza di abbinare un buon prodotto gastronomico anche un’identità di marca accattivante.

Il panel della giuria è composto da alcuni dei nomi più prestigiosi nel campo del design e dell’architettura dei paesi più rappresentati del concorso e quello di hosting: l’architetto Kengo Kuma, il direttore creativo Kashiwa Sato e i designer Maddalena Casadei, Martì Guixé e Yannis Ghikas (rispettivamente da Italia, Spagna e Grecia, tre dei maggiori produttori mondiali di olio extravergine di qualità).

olio oliva bruschetta
CATEGORIE DI OLI EVO

Sono ammessi al Concorso tutti gli oli extra vergini d’oliva prodotti nell’anno 2019 e presentati da produttori singoli, consorzi, aziende commercianti terze a condizione che per ogni tipo di olio producano presentato un lotto omogeneo minimo di almeno 500 kg/anno.

Gli oli extra vergini di oliva sono divisi in tre categorie olfattive (dirette o retrolfattive)

a) Fruttato delicato (intensità olfattiva leggera, amaro e piccante tenui);
b) Fruttato medio (intensità olfattiva media, amaro e piccante medi);
c) Fruttato intenso (intensità olfattiva elevata, amaro e piccante medi o elevati).

olio extravergine concorso
GIURIA E PREMI

La Giuria addetta alle valutazioni è composta da un panel di sei giudici di analisi sensoriale: Pietro Paolo Arca (Italia, Tecnologo alimentare, Responsabile del panel Montiferru, Membro del panel Biol, Responsabile JOOP Taster e Panel) Konstantinos Liris (Grecia, Panel Leader, Agronomo, Oleologo, m.sc. MBA. NYIOOC Taster and Panel Leader), M. Angeles Calvo Fandos (Spagna, Membro del panel, Olive Oil Taster presso Mario Solinas, Terra Olivo, EVO-IOOC, JOOP), Antonio Giuseppe Lauro (Italia,Membro del panel, agronomo, consulente per l’olio d’oliva, giornalista, leader del panel internazionale NYIOOC), Pablo Voitzuk (Stati Uniti D’America,Membro del panel del Consiglio dell’olio d’oliva della California, membro del panel del concorso internazionale EVOO di Los Angeles, giurista JOOP) e Michiyo Yamada (Giappone,Membro del panel, giornalista, esperto di olio d’oliva MIPAAF, giurato JOOP).

Il Premio “JOOP” verrà assegnato attraverso un sistema di attribuzione di punteggio decimale compreso tra 8,00 (minimo) e 10,00 (massimo). Le categorie in cui gli oli competeranno sono le seguenti: Biologico, Blend, D.O.P., I.G.P. e Monocultivar. L’assegnazione dei premi verrà determinata come segue: da 8,00 a 8,99: Silver Prize, da 9,00 a 9,49: Gold Prize, da 9,50 a 10,00 Best in Class.

olio extravergine spagna