Vivere la casa con stile

Qualche idea per risparmiare energia in casa

di Gaia Mussi.

Un cambiamento nelle nostre abitudini può incidere anche sui consumi energetici domestici. Ecco alcuni consigli per risparmiare energia, soprattutto quando passiamo molto del nostro tempo a casa.

Negli ultimi mesi tutti abbiamo visto più o meno cambiare le nostre abitudini e il modo di vivere la casa. E così Smart Working, didattica a distanza, videochiamate di gruppo e Streaming TV sono diventati “impegni e appuntamenti” quotidiani.

La televisione accesa più frequentemente, PC connessi tutto il giorno, fornelli usati più spesso sono alcuni esempi di come, vivendo di più la casa, cambiano di conseguenza anche i nostri consumi energetici. Chiaramente le buone abitudini e un atteggiamento responsabile e attento sono alla base di ogni strategia di risparmio, ma ecco alcuni altri consigli utili per risparmiare energia ed essere più efficienti in casa.

smart speaker smartphone
Conoscere i propri consumi domestici

Può sembrare banale, ma conoscere dove, come e quando consumiamo energia è il primo passo per risparmiarne. Per conoscere i propri consumi energetici esistono diverse soluzioni, tra cui i contatori intelligenti, detti anche Smart Meter e installati direttamente dalle società elettriche. Questi contatori sono teleletti e creano un canale di comunicazione diretto con il proprio gestore.
Per un sistema di monitoraggio domestico e sotto il proprio controllo, invece, si possono usare dei misuratori di corrente, ovvero dispositivi che rilevano i consumi di casa e li comunicano all’utente, tramite dei display.

Infine, le Smart Plug sono delle prese intelligenti in grado di monitorare i consumi dell’elettrodomestico ad esse collegato, permettendone però anche la gestione da remoto, con accensione e spegnimento gestiti da smartphone. Questi dispositivi, inoltre, sono utili per individuare picchi di consumo anomali o surriscaldamenti.

presa monitoraggio consumi
Domotica e automazione per la gestione della casa

La consapevolezza sui propri consumi, può favorire la correzione di comportamenti sbagliati, ma la domotica può davvero aumentare l’efficienza della gestione di casa. Un sistema domotico è un insieme di tecnologie che permettono di rendere “intelligente” la nostra casa e i nostri dispositivi, garantendo maggior comfort, sicurezza, controllo e risparmio energetico.

Con la domotica, infatti, è possibile collegare e controllare tutti gli elettrodomestici di casa, grazie anche ad alcune automazioni.

Il funzionamento di impianti come quello per la climatizzazione, l’illuminazione o la ventilazione è regolato sulla base delle reali necessità e delle condizioni ambientali rilevate tramite appositi sensori. La domotica, infine, permette un controllo integrato ed efficiente di tutti i dispositivi elettronici connessi, dal forno, alle tapparelle elettriche.

controllo casa domotica
Luci efficienti e… intelligenti

La luce accesa più del dovuto è molto spesso fonte di un grande spreco di energia elettrica. Per risparmiare energia si potrebbe considerare l’acquisto di lampadine intelligenti, ovvero lampade LED innovative che possono essere controllate e regolate anche da remoto.

Lo Smart Lighting (che si ricollega al concetto di domotica) permette non solo di accendere e spegnere la luce a distanza, tramite uno smartphone o un controllo vocale, ma anche di regolarne intensità e colore a seconda del bisogno.

Anche senza implementare un sistema domotico completo, queste lampadine possono essere collegate e gestite tramite App e Smart Speaker. Utili per il risparmio energetico sono anche sensori di presenza e lampade crepuscolari, soprattutto per l’illuminazione di luoghi esterni.

lampadine accese sospese