Vivere la casa con stile

I coltelli da cucina – taglio da maestro

In tema di coltelli da cucina possiamo concederci una licenza poetica, prendendo in prestito il titolo del famoso romanzo di Leonardo Sciascia: “A ciascuno il suo”. Non tanto per la tematica ma per fare una metafora e rendere l’idea del numero, e del corrispettivo uso, dei coltelli che vanno a comporre una parte della grande famiglia degli utensili da cucina.

Una vera e propria ‘brigata’ che, seppur tagliente, è indispensabile a chiunque voglia cimentarsi ai fornelli. Forme e dimensioni diverse, lame dalle forme a volte riconoscibili, altre riconducibili all’uso. Sicuramente un gruppo eterogeneo, formato da grandi classici e piccoli aiutanti indispensabili, uniti dalla stessa anima affilata.

C’è chi si vanta di potere fare tutto con una lama unica, chi conosce bene la grande varietà dei coltelli da cucina invece sa bene che è proprio il modello a fare la differenza. Soprattutto nell’uso finale a cui è destinato. Senza perdersi nella grandissima varietà delle altrettante tipologie, da lasciare ai professionisti di settore, bisogna avere il necessario per destreggiarsi con maestria nell’antica arte della cucina.

Set coltelli di Norman Copenhagen – norman-copenhagen.com
coltelli manico metallo

coltelli manico zigrinato

coltello taglio frutta limoni
I cinque coltelli, veri must have per eccellenza, sono: multiuso, trinciante, santoku, spelucchino e pane. Si aggiungono alla lista quello da formaggio e la sempiterna mandolina. Le dimensioni, per ognuno di loro, sono più o meno canoniche, possono quindi avere diverse lunghezze che però non si scostano di molto dalla dimensione di partenza.

Coltello multiuso e spelucchino di Opinel – opinel.com
coltello chef e spelucchino
Partiamo dal primo citato, quello per eccellenza, il cosiddetto coltello multiuso, ovvero il coltello lungo circa 13 cm con cui si fa la stragrande maggioranza delle cose. La sua forma iconica lo rende facilmente riconoscibile e può avere la lama – flessibile – di svariate lunghezze. Con lui si pelano verdure, tritano erbe e aromi, si porzionano carne e pesce.

Coltello trinciante di Opinel
coltello chef radiccchio
Il secondo grande classico è il trinciante, o coltello da chef, dalla forma iconica e dalle diverse lunghezze di lama – partendo da un minimo di 15 cm a un massimo di 25 cm – con cui si tagliano specialmente verdure, carne e pesce di dimensioni, e consistenze, maggiori.

Santoku di Opinel
coltello chef giapponese
Il santoku, dal chiaro richiamo giapponese, è il coltello che assomiglia di forma a una piccola mannaia. È il migliore alleato per chi sa tritare velocemente e perfetto per gestire ingredienti ‘grassi’. Spesso la sua lama, che parte da 17 cm, è caratterizzata da ‘alveoli’ che non fanno aderire le fette e permettono un lavoro pulito.

Spelucchino di Yaxell – yaxell.co.jp
coltello spelucchino affilatissimo
Il piccolo spelucchino, dalla lama di 8 cm, è il multiuso nei lavori veloci. Nasce per sbucciare, tagliare a cubetti e tritare verdura e frutta. È davvero un fuoriclasse nella sua categoria e, insieme al multiuso, il coltello da avere sempre a portata di mano.

Coltello da pane di Yaxell
coltello pane lama damasco
Il coltello da pane, come suggerisce il nome, è stato da sempre ideato per affettare comodamente i preparati croccanti. Ha una lunga lama di minimo 21 cm, arrotondata o no, caratterizzata dalla seghettatura che segue tutta la lunghezza. Non pensate che il suo uso si limiti solo a questo, è infatti perfetto anche tagliare le ‘bucce’ dure della frutta più grande, come angurie e ananas.

Coltello da formaggio di Stelton – stelton.com
coltello formaggio manico ceramica
Plus aggiuntivi alla nostra lista ideale, il coltello da formaggio e la mandolina. Il primo è un classico che si usa solo ed esclusivamente con il prodotto da cui prende il nome. La sua particolarità è la lama di circa 11 cm dalla riconoscibile forma affilata e con punta doppia all’insù. È studiato appositamente per tagliare un pezzo e prenderlo con la punta per non toccare l’alimento. La seconda non ha bisogno di molte spiegazioni e riporta a tutti l’immagine della nonna o di qualche zia che, con l’iconica mezzaluna, trita finemente le erbe per qualche preparazione di storica memoria.

Mandolina di AdHoc Design – adhoc-design.de
coltello mandolina

mandolina taglio pizza

Nell’immagine di copertina, set coltelli da cucina Les Forgés di Opinel