Vivere la casa con stile

Il balcone e il terrazzo – outdoor da arredare

L’outdoor è senza dubbio il protagonista della primavera e dell’estate. In mancanza di un giardino e in ambito cittadino, il balcone e il terrazzo sono quelli che ormai, unanimamente, vendono definiti – in relazione alla loro metratura che ne determina il nome – la ‘quinta stanza della casa’. Una fortuna, per chi li possiede, che permette di stare all’aria aperta e un’occasione dove sbizzarrire i propri stile e fantasia, attraverso le passioni che trovano sfogo in un’organizzazione degli spazi, dove tutto trova il proprio posto.

Seduta Ria di Fast – fastspa.com
tavolo e sedie da esterno

sedie esterno colorate
Questa stanza senza pareti ha una libertà espressiva maggiore se paragonata agli ambienti interni. Deve però seguire, idealmente, lo stile della casa. Sicuramente in questo contesto è possibile osare di più con il colore, partendo dall’arredo, nella sua concezione più minimalista a livello di scelte, in cui non possono mancare alcuni must che rendono la sua vivibilità un regalo che, in primis, si fa a se stessi. È un peccato avere un balcone, o un terrazzo, e non usufruirne. Quali sono i componenti d’arredo principali? Una o più sedute, un tavolo quando c’è spazio e, naturalmente, non possono mancare le piante.

Sistema modulare Urban Balcony di Unopiù – unopiu.it
balcone arredo

modulare balcone verde

parete atrezzata outdoor

pareti per verde balcone
In realtà non esistono regole da seguire se non quella della propria voglia di vivere l’outdoor. Se da un lato esiste una branca specifica di arredo dedicato agli esterni, fatta di colori e materiali che resistono alle intemperie, dall’altra è la nostra volontà di renderlo unico e personalizzabile, trasformando i nostri balconi e terrazzi in una visione personale del concetto di bien vivre e design.

Smart working o semplice voglia di godersi l’aria aperta, danno la possibilità di creare angoli su misura dove esprimere il proprio stile, vivere nel verde e curare le nostre piante. Tutto in pochi metri quadrati. Non servono grandi metrature per raccontare la propria estetica e il design corre in soccorso a tutti coloro che vogliono personalizzare il proprio rifugio votato al relax. Un’idea salvaspazio è quella di ricorrere a moduli regolabili di quelli che, in lingua chic, vengono chiamati ‘triage’.

Altri non sono che i pannelli, di diversi stili e forme, che fanno da base alla dinamica dell’organizzazione del muro su cui appoggiano, diventano mensole, sostegni per le piante rampicanti e per i vasi che possono essere appesi, oltre che divisori ideali per definire gli spazi.

Coprivaso Rig Tig by STELTON® – schoenhuber.com
coprivasi colorati

Set Giardinaggio by STELTON®, Vaso erbe by STELTON®
vasi erbe aromatiche
Se il nostro outdoor personale viene arredato a seconda delle nostre necessità, il verde è un elemento essenziale per esprimere il nostro pollice verde e giocare con le molteplici proposte del design. L’allure contemporanea vuole i balconi liberi di crescere un po’ sauvage, soprattutto nel discorso piante, senza essere schiavi di potature settecentesche e vivai vittoriani che possiamo lasciare nelle mani di esperti e appassionati. I colori tenui delle collezioni, dall’arredo ai vasi, parlano una lingua comune fatta di nuance delicate e pattern vintage, anche se è più corretto definirli ‘timeless’, che donano una piacevole sensazione di benessere.

Non solo i vasi ma anche gli utensili da giardinaggio sembrano giochi per bambini, grazie ai raffinati colori pastello, e per chi asserisce di non avere spazio da dedicare ai vasi non ci sono scuse: esistono splendidi e divertenti esempi di vasi pensili da appendere. Un’idea divertente da dedicare anche alle erbe aromatiche, che profumeranno l’aria e aiuteranno, oltre che in cucina, a tenere lontani gli insetti indesiderati della bella stagione.

Collezione Vietri di Telkì Milano – telkimilano.com
tovagliette gomma

tovaglietta americana gomma

tappeto quadrato esterno
Liberando il proprio spirito decorativo, si incontra un’estetica di mix and match che lascia spazio a un’infinità di dettagli, capaci di raccontare la nostra personalità. L’outdoor ormai non conosce confini e i nuovi materiali permettono di avere a disposizione un caleidoscopio di accessori e tessili, studiati appositamente per l’esterno, che possono trasportarci in ambientazioni dal sapore vacanziero.

Non si deve aver paura di osare, tappeti e textile donano sempre quella marcia in più e possono davvero trasformare l’allure di un piccolo balcone così come quella di un grande terrazzo. Se lo spazio lo permette, è bello creare angoli dove leggere un libro, giocare col contrasto di cuscini e pouf che diventano altre sedute. Ci si può lasciar andare a un gioco infinito di stili che contestualizzano forme divertenti, grazie ai tappeti da esterno, e creano un continuum ideale tra il dentro e il fuori la casa.

Collezione In & Out di Dickson – dickson-constant.com
tappeti indoor e outdoor

tappeti da esterno
La mise en place segue di conseguenza questo gioco di libertà espressiva. È proprio questa l’occasione per creare ensemble scenografici dove i tessili hanno i colori della natura, le piante coltivate sono la materia prima per bellissimi centrotavola e le ceramiche, dai pattern vintage a contrasto, raccontano la voglia di vacanza e di convivialità.

Anche in questo caso non ci sono regole se non quelle di lasciarsi andare a un relax mentale espresso in tavole dinamiche, con o senza tovaglia, ma tutte accumunate da un’eleganza gipsy che profuma di estate. Saranno proprio i già citati tessili ad essere i più grandi alleati, anche nel discorso sedute, e i piccoli dettagli, plus espressivi, possono essere direttamente presi in prestito dai suppellettili di casa, in un gioco senza regole votato allo star bene.

Mise en place Maisons du Monde primavera 2020 – maisonsdumonde.com
tavola apparecchiata esterno

tavola apparecchiata outdoor
Nell’immagine di copertina, outdoor Maisons du Monde primavera 2020