Vivere la casa con stile

Mix di novità per il bagno – direttamente dal Cersaie

di Giulia Mura.

Con oltre 112.000 visitatori, 161.000 metri quadri di superficie espositiva, 889 espositori di cui 342 esteri, il Cersaie, giunto al 37esimo anno, si è confermato tra gli eventi di riferimento per il settore delle superfici e dell’arredo bagno, in cui le più importanti aziende nazionali e internazionali presentano in anteprima i loro prodotti più innovativi, i materiali, le forme e le tecnologie. Tutto declinato in un’infinità di soluzioni e proposte lette sotto la lente del design (meglio se ecofriendly) , per soddisfare e rispondere alle più diverse esigenze progettuali contemporanee. Vediamo qualche novità interessante, selezionata per voi.

LUNGA VITA AI RIVESTIMENTI e A SUA MAESTA’ LA CERAMICA
Sono state tantissime le proposte offerte in fiera dalle aziende, italiane e straniere, per i rivestimenti a parete e per i pavimenti del bagno. Una vasta gamma di materiali – prima fra tutte la ceramica, ma anche grès, resina, marmo, legno e terracotte – soluzioni, dimensioni, formati e spessori, rettificati e non, ora abbinabili in nuove inedite composizioni: orizzontali e verticali, in continuità o a contrasto, in nuance decise e in grado di definire spazi e funzioni piene di carattere.

Collezione Terrae Metallo by Rak Ceramics
piastrelle rivestimento bagno grandi

Collezione Panda Marble by Rak Ceramics
rivestimento marmo bagno
La RAK Ceramics – brand nato nel 1989 con sede negli Emirati Arabi Uniti – gioca con i grandi formati per tutte le superfici, orizzontali e verticali, con una parola d’ordine: integrazione. Grès porcellanato, ceramica, sanitari, arredi e complementi pensati sotto l’unico grande concept “Room for Imagination”, che in questi ultimi anni sta portando la Rak Ceramics ad imporsi come brand riconosciuto a livello mondiale grazie ad un percorso che ha portato l’azienda emiratina al terzo posto del settore in appena 30 anni.

Rak-Variant è, ad esempio, la collezione modulare disegnata dal duo di design italiano Daniel Debiasi e Federico Sandri che esplora nuove soluzioni progettuali attraverso un sistema innovativo e versatile per sviluppare soluzioni personalizzate, con lavabo da appoggio, drop-in e sottopiano, disponibile rotondo, ovale, quadrato.

Collezione Rak Variant by Rak Ceramics
rivestimento doccia piastrelle grandi
TINTA UNITA O FANTASIA PATTERN?
Se è vero che alcune volte è preferibile optare per palette cromatiche a tinta unita – seppur in gradazioni tonde e tutt’altro che neutre – sempre più spesso, oggi, il bagno si veste di rivestimenti giocosi, irriverenti, tridimensionali. Per ambienti contemporanei occorrono infatti grafiche e trattamenti superficiali pieni di stile, texture capaci di interpretare le ultime tendenze: vintage, optical, geometrico, tropical, 3d. Oppure mixare con fantasia le due, per dare accento e preziosità solo ad alcune parti.

Collezione Resina by Ragno
rivestimento bagno pattern
La FAP ad esempio, racconta, con la collezione Bloom, mondi lontani, esotici interpretandoli sia con un disegno a colori di foglie che con una texture materica dal sapore naturale.
La Ragno, punta al contrario sui pattern leggeri e geometrici, sui bassi spessori e i giochi grafici. Con la collezione Resina usa la tecnologia ceramica valorizzata da una sofisticata palette di colori, una superficie “setosa” e decorazioni tridimensionali. Con Ironstone, invece, reinterpreta le superfici cangianti dei metalli, nei colori argento e ghisa.

Collezione Bloom by FAP
rivestimento bagno decoro tropicale

Collezione Ironstone by Ragno
rivestimento bagno ironstone
Ceramiche Piemme presenta Glitch, nuova collezione di piastrelle in grès porcellanato firmata dallo studio londinese Benoy. Il nome indica lo sfarfallio che si produce su uno schermo causato da un errore non prevedibile, qui declinato dal designer su 8 tonalità e vari formati. Glitch nasce con l’idea di valorizzare le caratteristiche disomogenee presenti nel calcestruzzo e tutte le imperfezioni tipiche di questa superficie, come crepe, patine, graffi e segni del tempo, reinterpretandole in chiave ceramica.

Collezione Glitch by Ceramiche Piemme
piastrelle bagno effetto glitch

Collezione Materia by Ceramiche Piemme
piastrelle bagno effetto metallo
MOBILI DA BAGNO
Elemento ormai di grande importanza estetica oltre che funzionale, il mobile bagno – che abbia lavabo da incasso o d’appoggio – si presta a infiniti gradi di customizzazione: del modulo, del piano, dei cassetti, dei materiali, delle finiture e dei suoi colori.

Arredo bagno by Ideagroup
mobile bagno arredo
A Cersaie, il brand Ideagroup rilancia la collezione Cubik, progetto lineare, pulito e rigoroso che parla il linguaggio essenziale dell’interior design, in cui ante e cassetti sono realizzati con bordi inclinati a 45° privi di maniglie esterne, separati da fessure che producono un gioco di linee geometriche ortogonali. L’utilizzo di materiali innovativi come le essenze in legno con finitura sartoriale “in biglia”, legno fossile, rovere antico e rovere cadore, le Ecomalte e i laminati HPL, i telai in alluminio e vetro, regalano alla stanza da bagno un’estetica essenziale e versatile.

Collezione Cubik by Ideagroup
mobile arredo bagno legno essenza fossile
Ceramica Globo, invece, punta tutto sull’introduzione, dal 2020, di una selezione di soluzioni di design per arredare il bagno e nuovi lavabi per la collezione T-Edge, uno dei bestseller dell’Azienda. In particolare, la sua nuova collezione di soluzioni di arredo per il bagno, disegnate da Angeletti Ruzza Design, sono pensate come un sistema flessibile e contemporaneo per ospitare i prodotti del brand enfatizzandone peculiarità e carattere. Un sistema di arredi che parla il linguaggio della leggerezza e della semplicità, caratterizzato da linee essenziali, strutture stondate oppure di forma squadrata.

Collezione T-Edge by Ceramica Globo
arredo bagno minimal
DI MANIGLIE, PIATTI DOCCIA, CLASSE E SOSTENIBILITA’
Ci è caduto l’occhio su due proposte tra loro molto differenti, ma dotate di eguale classe.
La prima ispirazione viene da FLAIR, brand irlandese sul mercato da 60 anni ma al Cersaie per la prima volta, che ha concentrato la sua ricerca sul design di cerniere, sistemi di aggancio ma soprattutto sulla maniglia della doccia, elemento ergonomico che più di tutti viene sollecitato quotidianamente. Ne propongono, per la pluripremiata collezione Oro, 10 differenti varianti, abbinate alle cerniere. Le principali caratteristiche sono: il vetro temprato, il trattamento anticalcare, le guarnizioni trasparenti (che non ingialliscono nel tempo!) e l’apertura da entrambe le parti, ideale per piccoli spazi.

Maniglia box doccia by Flair
box doccia vetro nicchia muro

Particolare della cerniera box doccia by Flair
particolare cerniera box doccia
Il brand italo spagnolo FIORA invece, porta in fiera la sua ricerca sul poliuretano, con, tre le altre, un piatto doccia a tiratura limitata della serie Texture Spring, del designer Simone Polga e prodotto in soli 5mila pezzi. La tessitura del piatto ricorda la struttura di una foglia o di un terreno arido, richiamo alla consapevolezza di evitare sprechi di acqua. Realizzato artigianalmente in poliuretano e un mix segreto, è riciclabile, sostenibile e disponibile nel color ocra e nel colore blu: perché basta piatta doccia bianchi! (ma guardate anche altro della interessante collezione).

Piatto doccia della serie Texture Spring by Fiora
scarico nascosto piatto doccia
RUBINETTERIE HIGH TECH & SALISCENDI
Sempre più tecnologiche nella forma e nella funzione, le rubinetterie proposte in fiera hanno un solo obiettivo: stupire. SIMPLE, ad esempio, è un nuovo ed innovativo progetto di Rubinetterie Stella pensato per rispondere all’esigenza di personalizzazione della rubinetteria dell’ambiente bagno. E’ un’applicazione che consente al committente – tramite una procedura guidata e visuale – di esprimere il proprio gusto attraverso una combinazione di archetipi modulari al fine di creare “il rubinetto dei propri desideri”, nelle varianti più economiche e classiche o quelle con design più attuale.

Collezione Sirius by Rubinetterie Stella
rivestimento bagno marmo chiaro
TREEMME ad esempio lancia diverse soluzioni, sia da lavabo che come soffione doccia: Hask in ottone stondato, Aurelia, nera e ispirata al design di primo novecento e la collezione Q30, realizzata con una cartuccia di ridotte dimensioni (la più piccola del settore che l’azienda ha in esclusiva temporanea) vincitrice dell’ ADI Ceramics & Bathroom Design Award. O anche, le stupefacenti serie di acqua e luce Loop, Origami, Bao, Sipario, Ensò di Phicubo + G. Castagnoli. Nonché il sistema di controllo W-Touch, primo modello di una famiglia incassi con deviatori individuali e maniglie totalmente allineate alla piastra. Elegantissimo.

Collezione Hask by Treemme
rubinetti hask varie finiture

Collezione Q30 by Treemme
rubinetti miscelatore design squadrato

Collezione Loop by Treemme
soffione circolare soffitto con luce

Sistema di controllo W-Touch by Treemme
pannello comando touch rubinetti
La Damast propone, invece, Concept one sistema saliscendi filo muro a ridotto spessore, abbinabile a diversi modelli di docce a mano e di flessibili, disponibile in ottone cromato, acciaio inossidabile o PVC e varie finiture: dal cromato all’oro, bronzo, rame fino al grigio metallizzato, nero o bianco. Nei modelli Piuma, tonda monogetto anticalcare in ABS cromato con disco bianco; Nadal Q, doccia quadrata monogetto anticalcare in ABS cromato con disco grigio e dotata di tecnologie Water Saving ed Air System e Pixel, doccia rettangolare monogetto anticalcare in ottone cromato.

A sinistra, doccia Piuma abbinata a saliscendi Concept One by Damast. A destra, doccia Pixel by Damast
docce saliscendi muro cromate