Vivere la casa con stile

La termoregolazione tra efficienza e tecnologia

di Alessia Varalda – elettricomagazine.it.

Continua a crescere l’interesse per le soluzioni Smart dedicate alla gestione della climatizzazione nelle case e negli edifici. Cosa significa oggi gestire la temperatura di casa? Sicuramente garantire un ambiente climatico ideale in tutte le stanze e a tutti gli inquilini dell’abitazione, senza dimenticare il comfort e il massimo risparmio energetico possibile. E come si gestisce oggi la temperatura all’interno di un’abitazione? Un argomento sempre attuale, viste le oscillazioni della temperatura che sempre di più seguono un andamento poco stagionale.

classe energetica casa
La risposta la si può trovare direttamente nei nuovi apparecchi cosiddetti “intelligenti” per il controllo della climatizzazione, come i termostati e cronotermostati “Smart”. Questi dispositivi oltre a regolare la temperatura in tutti gli ambienti anche da remoto e in autonomia, sono in grado di creare veri e propri scenari clima cuciti su misura di ogni tipo di esigenza, anche la più complessa. Ed è proprio la gestione degli scenari clima all’interno degli edifici una delle soluzioni che trainano il mercato italiano dell’Internet of Things per la casa nel 2017.

grafica gestione clima casa
A dirlo è una recente ricerca condotta dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano che conferma la rapida diffusione di termostati connessi, proprio grazie ai benefici che i nuovi dispositivi per la gestione del clima permettono: un aumento generale del comfort, la tracciatura dei consumi e un notevole risparmio di energia. Una spinta verso l’evoluzione più Smart nella gestione del clima in casa è sicuramente data dagli incentivi statali per il rinnovamento degli impianti di termoregolazione. Il celebre Ecobonus è stato, infatti, esteso fino alla fine del 2019, con un vantaggio fiscale che arriva al 65% se si installa una termoregolazione “evoluta”.

grafica termostato smart
Risparmio garantito con la termoregolazione

Nella ricerca condotta dal Politecnico di Milano, è stata calcolata una stima del risparmio economico ottenibile in un’abitazione dotata di gestione “intelligente” del clima. Ad esempio, una giovane coppia che vive nel Nord Italia, può arrivare a risparmiare fino al 16% sul costo della bolletta, mentre una famiglia con bambini residente nella stessa area del Paese può risparmiare fino al 28%. Più specificatamente, si osserva che nell’area urbana di Milano, utilizzando una soluzione “Smart” per il riscaldamento, si potrebbero ridurre le emissioni di CO2 di oltre 54mila tonnellate all’anno, equivalenti a 70 milioni di euro per i cittadini (circa  € 100 in meno per famiglia).

Infine, anche la tecnologia applicata ai termostati e alle loro interfacce si sta evolvendo, trasformandoli da semplici regolatori di temperatura a dispositivi completi, in grado di creare e programmare anche da remoto scenari di caldo o freddo su misura per ogni tipo di esigenza. Tendenze e tecnologie che guidano il tema della gestione del clima, insomma, si stanno definitivamente spostando e concentrando sulle persone e le loro necessità, proiettando definitivamente anche la casa verso una logica davvero Smart: tecnologicamente evoluta ma, allo stesso tempo, completamente user-friendly. Per agevolare il consumatore e comprendere al meglio vantaggi e benefici che le soluzioni smart possono realmente garantire è a disposizione il sito www.impiantialivelli.it con tantissime informazioni e approfondimenti sulle diverse tipologie disponibili.
domotica smart home