Vivere la casa con stile

Il divano – vintage rivisitato

Linee sixties e forme intramontabili, un’allure del tutto timeless per uno degli arredi più importanti della casa: il divano. Parole d’ordine? Comfort e stile. Ma non solo, il design è la risposta naturale alla funzionalità progettuale di un prodotto che è irrinunciabile per ogni tipologia di interior. L’estetica contemporanea ha creato uno stile fuori dal tempo, in cui le forme di esplicito richiamo scandinavo si mixano al minimal più razionale, trasformandosi in un’evoluzione contemporanea del design che abbraccia diverse tipologie di seduta, dal divano per antonomasia ai modelli modulari, accomunati dalla stessa anima progettuale.

Il colore gioca un ruolo fondamentale, detta il reale scorrere del tempo con le sue tendenze, ma le nuance neutre vivono sempre di una freschezza concettuale che le colloca al di sopra delle mode. Non per altro, vanno in pendant praticamente con tutto. Accanto a loro, una rosa cromatica dalle diverse sfumature ‘polverose’, riscattate dagli anni d’oro del design storico e rese attuali con imbottiture e tessili di ultima generazione.

Morebillow di Adrenalina – adrenalina.it
divano e poltrone vintage rosso
Combinazioni audaci e richiami agli anni Sessanta, nelle linee e nella scelta dei colori, per la linea Morebillow di Adrenalina, dove si ritrovano le forme squadrate dell’epoca e le iconiche gambe metalliche. L’epoca della Swinging London rivive nella collezione Soave di LaCividina, dove le curve arrotondate del design e le gambe sottili raccontano una storia stilistica sospesa nel tempo e perfettamente contestualizzata ai giorni nostri.

Soave di LaCividina – lacividina.com
divano e poltrona verde
divano grigio azzurro minimal
Steeve di Arper – arper.com
divano tre posti nero
divano angolare beige
Il minimalismo è alla base delle forme geometriche di Steeve di Arper, declinato anche nella versione angolare, dove acquista i ‘braccioli’ imbottiti in legno, amarcord degli uffici in stile ‘Mad Men’. Colors di Bonaldo parla anche lui di ‘futurismo spaziale’, in un divano dove la forma priva di orpelli acquisisce una valenza simbolica nell’idea contemporanea di design.

Colors di Bonaldo – bonaldo.com
divano grigio chiaro
divano angolare grigio
Sum di Normann Copenhagen – normann-copenhagen.com
divano due posti design
Linee fluidi e sensibili, un divano modulare e leggero che si presta all’interpretazione personale di design. Questo è Sum di Normann Copenhagen che rappresenta alla perfezione questo mood timeless sia nel concept scultoreo, sia nei colori proposti. Personalizzazione e modularità per Tay di Flou, grazie ai quattro moduli base di misure diverse che donano un’ampia scelta di personalizzazione, in uno stile minimal e funzionale.

Tay di Flou – flou.it
divano imbottito sospeso
Madison di MisuraEmme – misuraemme.it
divano tessuto verde imbottito
Madison di MisuraEmme racconta una storia stilistica nata dallo stesso connubio tra imbottito e struttura metallica a vista. I divani si trasformano in piattaforme sopraelevate dal pavimento, sottili e leggere. Declinato in pelle – volendo i cuscini possono essere in tessuto – Clark di Doimo Salotti trasforma le linee sixties in sedute sinuose, spolverando il capitonné, in un mix and match di sicuro effetto.

Clark di Doimo Salotti – doimosalotti.it
divano avvolgente tessuto
Alfred e Francis di Flexform – flexform.it
divano angolare a rientrare
Stesso concept ma seduta bassa per i divani Clark e Francis di Flexform, dove l’essenziale è pura eleganza, in forme rifinite e pulite, in colori raffinatamente polverosi. Il divano aumenta le sue dimensioni e contestualizza le linee vintage in un groove più contemporaneo. Un esempio di rivisitazione stilistica, in chiave attuale, è Bryant di Nube Italia che enfatizza l’essenza della seduta imbottita con una semplicità delle linee che esprimono perfettamente l’incontro dell’ergonomia con l’eleganza progettuale.

Bryant di Nube Italia – nubeitalia.it
divano angolare sei posti

Fluid di Ditre Italia – ditreitalia.com
divano e pouf tessuto
Richiami d’antan per Fluid di Ditre Italia, dove i pouf organizzati su più altezze, producono un gioco decorativo e funzionale che richiama i salotti di una volta. Il divano imbottito ricalca le linee Sixties interpretandole in progetti che sfidano lo scorrere del tempo, in termini di tendenze, giocando anche su pattern che richiamano alla memoria i salotti in cui siamo cresciuti. Un esempio è anche Largo di Kartell, un sistema con diverse configurazioni, che esprime visivamente un concetto di comfort con le sue sedute profonde e gli elegantissimi pattern proposti.

Largo di Kartell – kartell.it
divano tessuto braccioli grandi

Nell’immagine di copertina, Sum di Normann Copenhagen.