Vivere la casa con stile

Design Giapponese – il minimal eccellente

di Marta Santacatterina.

La linea è quella essenziale, le proporzioni sono quelle armoniche, i colori sono quelli di uno stile minimalista che in Giappone – come è ben noto – si esprime spesso in termini di assoluta eccellenza. Tra i designer del Sol Levante, Kazuya Koike (classe 1980) vive e lavora a Osaka e il suo studio luminoso, fondato nel 2012 sotto il nome Doogdesign, ha gli scaffali pieni di prototipi, di stampanti 3D, di utensili e di libri.

Draw Wall Clock, design Kazuya Koike, photo Atsuko Osaki
orologi da parete colorati
Di recente il designer si è concentrato sul disegno e la realizzazione di orologi da parete – a cui ha di recente dedicato anche una piccola mostra – giocando in particolare con i font dei numeri, ma nel suo catalogo non mancano i complementi d’arredo e gli oggetti necessari per rendere la propria casa accogliente e funzionale oltre a delle buffissime e graziose pecore decorative ispirate a quelle viventi sull’isola di Gotland, in Svezia. Il tutto pensato con assoluta leggerezza orientale.

The Decresc Series, design Kazuya Koike, photo Kenta Hasegawa
sedia e sgabello legno colori

seduta sedia listelli colore azzurro
Ben rappresenta, ad esempio, la metamorfosi da un oggetto normale e standardizzato a un raffinato oggetto di design il progetto – per ora esistente solo come prototipo presentato per conto di Material ConneXion alla Tokyo Design Week – The Decresc Series: si tratta di sedute in legno d’acero dal profilo pulitissimo, sulla cui superficie orizzontale la composizione di fasce di colore in tonalità decrescente innesta un movimento dello sguardo e dà a sedie e sgabelli quel tocco unico e inimitabile che solo un designer può conferire ai suoi prodotti.

Ma non si tratta solo di estetica: le colorazioni scelte sono infatti frutto dell’impiego di una tecnologia sofisticata prodotta dalla Gisen Co. Ltd e che consente di ottenere effetti particolarissimi lasciando al contempo intravedere le venature del legno compensato.

The Decresc Series, design Kazuya Koike, photo Atsuko Osaki
sedie in legno acero colorate

Unfinished vase, design Kazuya Koike, photo Ikuo Hiramatsu
vasi design giapponese incompiuti

vaso porta fiore design riempire acqua
Tra gli altri progetti di Kazuya Koike, particolarmente originali sono i vasi per fiori della serie Unfinished vase, che hanno permesso al designer una sperimentazione personale sull’uso della stampante 3D: su una base di vetro (con abilità tutta artigianale, al fine di non far deformare il materiale il designer inserisce la componente in vetro dopo averla scaldata), il vaso viene realizzato con materiale sintetico (ABS, in particolare) a partire dal basso, fino a giungere all’apertura in cui andranno inserito i fiori.

Osservando il vaso a 360° si nota però che esso sembra “non finito” a causa di una strana lacuna: voluta, naturalmente, e funzionale per riempire d’acqua la base e per poter pulire agevolmente il fondo. La gamma cromatica ruota attorno al grigio: quello freddo e quello caldo vicino alla tonalità porpora, mentre le dimensioni variano sia nell’altezza sia nella larghezza dei vasi.

Il designer Kazuya Koike
Kazuya Koike portrait
Un orologio da parete di Kazuya Koike prodotto da Lemnos è in vendita sul sito www.designnow.it al prezzo di € 190; i vasi della serie Unfinished vase costano invece da € 20 a € 40 euro ciascuno e per informazioni è possibile contattare lo studio Doogdesign tramite il loro sito, nel quale si possono anche consultare gli altri progetti di design.

Nell’immagine di copertina, Unfinished vase, design Kazuya Koike, photo Ikuo Hiramatsu