Vivere la casa con stile

Problemi con rasoi, asciugacapelli o epilatori? Cause & Rimedi

di Alessandro Bennici.

La cura della persona (per lui o per lei) è l’argomento di oggi, e quindi rasoi, ma anche asciugacapelli ed epilatori. Parliamo di piccoli elettrodomestici dei quali facciamo un uso molto frequente, per i quali è bene tenere a mente dei piccoli accorgimenti per evitare l’insorgere dei problemi più comuni. Con questa piccola guida ora potete godervi il vostro alleato per la cura della persona per parecchio tempo e dare i consigli giusti, nel caso vogliate regalarlo (il prossimo Natale), a chi lo utilizzerà!

RASOI
Un rasoio che non taglia, oppure “taglia male”, provocando delle inevitabili irritazioni cutanee, è probabilmente il primo dei problemi che possiamo riscontrare. Come prevenire quest’eventualità? Escludendo ovviamente problemi di carattere tecnico, come delle rotture interne al prodotto, il primo passo da fare riguarda la costante manutenzione. Pulire frequentemente le testine di taglio infatti, è essenziale, e per farlo è sufficiente utilizzare il pennello in dotazione per rimuovere i peli residui, ed infine risciacquare (facendo ben attenzione a non immergere totalmente il rasoio in acqua, a meno che non rientri nella categoria dei prodotti impermeabili).

Esistono poi dei modelli di fascia medio-alta, che sono dotati di una base igienizzante in grado di effettuare automaticamente la pulizia delle lame grazie ad apposite cartucce.
Ma la manutenzione non si riduce alla sola pulizia, per garantire una capacità di taglio prolungata nel tempo, bisogna anche lubrificare le lame.

In questo caso ci vengono in soccorso diversi prodotti presenti sul mercato, come i lubrificanti spray, che vanno spruzzati direttamente sulla testina in movimento: vi accorgerete immediatamente del cambio di velocità del vostro rasoio! Infine è bene dare un occhio alle batterie, ed in questo caso meglio affidarsi al libretto di istruzioni in dotazione, anche se un ottimo consiglio da seguire è quello di evitare di sovraccaricarle.

Rasoio da uomo Braun
rasoio elettrico uomo
ASCIUGACAPELLI
Ne esistono moltissimi modelli: diverse forme, diversi colori, diverse caratteristiche e soprattutto diversi prezzi. Solitamente le prestazioni e la dotazione di accessori fanno aumentare sensibilmente il costo di ogni prodotto, e così si passa da poche decine fino a centinaia di euro. Eppure, il principio di funzionamento è sempre lo stesso: in sostanza si tratta di una resistenza, che genera potenze elevate, superiori anche ai 2000Watt, attraverso la quale viene sospinta, a diverse velocità, dell’aria calda.

Attenzione, perché siamo di fronte ad elettrodomestici per i quali il fai-da-te è sconsigliato: in caso di problemi infatti, è sempre meglio affidarsi ai centri assistenza autorizzati.
Nel nostro piccolo però, possiamo cercare di “limitare i danni” cercando di evitare un utilizzo prolungato nel tempo, anche se diversi modelli sono dotati di un sistema di prevenzione che spegne il phon automaticamente, per evitarne il surriscaldamento;

di tenere costantemente pulito il filtro, che si trova nella parte posteriore del prodotto, di maneggiare con cura gli accessori per evitare rotture, e di prestare attenzione nel riporre il nostro asciugacapelli. Spesso infatti, si sottovaluta questo aspetto, dimenticandosi che piegare il cavo di corrente o, ancora peggio, arrotolarlo attorno al corpo del prodotto, può provocare delle rotture al suo interno, pregiudicandone così l’utilizzo.

asciugacapelli ragazza mora
EPILATORI
Chiudiamo con un prodotto prettamente femminile: l’epilatore. La differenza, sostanziale, con i depilatori è che in questo caso il pelo viene “strappato” e non “tagliato”. Cambia quindi il funzionamento e si passa da testine dotate di lame (come nel caso dei rasoi di cui sopra), ad una vera e propria batteria di pinzette che afferrano ed estraggono il pelo.

Differenze essenziali nella scelta del prodotto che, tuttavia, non influiscono sulla sua manutenzione. In linea di massima infatti, è bene rifarsi ai consigli dati precedentemente per i rasoi. E quindi una pulizia costante delle testine con il pennellino in dotazione e continui risciacqui: l’unico modo per garantire sia l’igiene che il funzionamento dell’epilatore.

Discorso diverso invece per gli epilatori a luce pulsata. In questo caso le testine spariscono e vengono sostituite da lampade in grado di colpire il pelo alla radice tramite una serie di impulsi. Queste lampade, generalmente sostituibili, hanno un numero di “flash” limitati e predefiniti, al termine dei quali diventeranno inutilizzabili. Sarà dunque sufficiente sostituirle per continuare ad utilizzare l’epilatore.

È importante ricordarsi che per ottenere dei risultati duraturi, è necessario effettuare più di una seduta, e che la maggior parte dei produttori stima in circa 800 impulsi una sessione completa di epilazione (braccia, gambe, ascelle e zona bikini).

Epilatore by Philips
epilatore donna accessori

Nell’immagine di copertina, epilatore a luce pulsata