Vivere la casa con stile

Le mani sulla luce

di Marta Santacatterina.

A una prima occhiata sembra solo una bella lampada cordless di design: una fonte luminosa che si ispira a modelli classici e che possiamo immaginare in qualsiasi ambiente, dove si inserisce con eleganza e discrezione. Ma non basta il senso della vista per conoscere Adele, uno dei prodotti di punta del marchio 8-Light e premiata dall’ADI Design Index 2018. È sufficiente afferrarla con le mani per farsi sorprendere e affascinare da un oggetto morbido, soffice, da “stropicciare” e manipolare quasi come un giocattolo antistress: è l’uso di un nuovo materiale a permettere questo aspetto meravigliosamente tattile di Adele, nonché la sua resistenza all’acqua – lampada può essere usata in sicurezza anche in outdoor – e agli urti.

Adele di 8-Light, design Giulio Gianturco
lampada led cordless
Denis Vigo di DVS – società partner di 8-Light che ha sede nel Bassanese, dove produce tutte le componenti elettroniche impiegate nella lampada – precisa che “il Technogel è un materiale brevettato che combina la deformazione 3D di un liquido e la memoria di forma di un solido. Technogel è un poliuretano stabile che non contiene plastificanti né olii. Questo speciale gel conferisce alla lampada morbidezza e allo stesso tempo resistenza agli urti, oltre a essere water proof con effetto touch memory. Consente inoltre la diffusione di una luce calda in grado di creare un’atmosfera accogliente. Il Technogel rende Adele unica, con la sua estetica elegante, soffice e minimalista”. Il Technogel è atossico, può essere messo a diretto contatto con la pelle, è antiscivolo, impermeabile, resistente e sopporta temperature dai -5°C ai 40°C.

Adele di 8-Light, design Giulio Gianturco
lampade led cordless scala
Tuttavia la morbidezza non è l’unica caratteristica derivante da ricerche tecnologiche sofisticate: la luce di Adele scaturisce infatti da sei LED ad alta efficienza e dimmerabili, quindi è possibile regolare a piacere la luminosità per creare effetti e atmosfere diverse (il diffusore di luce ha memoria a tre livelli); l’alimentazione è a batteria agli ioni di litio “sul modello di quelli utilizzati dalla Tesla e ha una durata fino a 120 ore”, specifica l’imprenditore, e la lampada può essere comodamente caricata anche wireless, oltre che via cavo USB. Non è stato trascurato nemmeno il packaging, che è prodotto con materiali riciclati nel rispetto dell’ambiente.

Hugo di 8-Light, design Giulio Gianturco
vassoio ricarica wireless
Novità assoluta di 8-Light è inoltre Hugo, un vassoio con tre posizioni di ricarica indipendenti e senza fili – adatto anche per ricaricare Adele, ovviamente – e realizzato in pregiato legno Iroko, con superficie ancora in Technogel antiscivolo e tecnologia wireless. “Abbiamo in progetto altri oggetti pensati per andare incontro ai bisogni dei clienti, rispecchiando sempre la nostra filosofia: uso di materiali innovativi combinati con la più moderna tecnologia in grado di rendere la vita delle persone più confortevole, senza rinunciare a un’estetica del gusto e del bello, il tutto rigorosamente made in Italy”, dichiara ancora Denis Vigo.

Hugo di 8-Light, design Giulio Gianturco
vassoio legno ricarica wireless
Ma qualcun altro si “nasconde” dietro il claim “led it be, softly”. Il designer di entrambi i prodotti è infatti Giulio Gianturco, un medico innamorato dei materiali tecnici che nel 2008 ha lasciato la medicina praticata per dedicarsi esclusivamente e professionalmente al design. L’eccellenza delle forme, la ricerca sui materiali all’avanguardia, un legame profondo con il territorio sono i punti di forza di un brand che “nasce con lo scopo di progettare oggetti unici e funzionali di design made in Italy con l’uso della più moderna tecnologia al servizio del comfort, dell’innovazione e delle emozioni”.

Adele misura 110 x 150 mm ed è acquistabile direttamente online sullo shop del sito di 8-light al prezzo di € 261, mentre Hugo costa € 308. A questo link si possono conoscere i punti vendita che già distribuiscono i prodotti di 8-Light.

Giulio Gianturco
ritratto giulio gianturco