Vivere la casa con stile

AQUA – un tributo all’ingegno di Leonardo

Quest’anno il Salone del Mobile.Milano rende omaggio, nel cinquecentenario della sua morte, a un uomo il cui grande ingengno divenne esempio per molti: Leonardo Da Vinci. Maestro di tutti creativi, precursore della relazione tra creativo e imprenditore, uomo del progresso, del futuro e del presente, venuto a Milano per sviluppare proprio la sua relazione con la forma del fare.

In programma, due grandi installazioni: in città con AQUA, si celebrerà l’originalità e la profondità visionaria delle sue indagini scientifiche; in Fiera con DE-SIGNO, l’esperienza del progettare e il sapere fare italiano, dall’epoca del Maestro fino ai giorni nostri.

installazione aqua leonardo salone mobile
AQUA
Nel 1482, il grande maestro lasciò la raffinata Firenze, culla del Rinascimento, per Milano, città al centro di una delle regioni più produttive dell’epoca e aperta a qualsiasi tipo di novità tecnologica, dove sapeva di trovare in Ludovico Sforza un ricco e generoso mecenate. È proprio qui che lavora come artista, architetto, ingegnere e scienziato per oltre vent’anni, lasciando segni imperituri del suo passaggio.

Nessun’altra città ha avuto come Milano il privilegio di una presenza di Leonardo così lunga e feconda. Un legame durante il quale offrì al duca Ludovico il Moro il meglio della sua capacità creativa. Tra i numerosi progetti, gli studi sull’acqua raccontano come il genio eclettico di Leonardo fu sempre affascinato da questo elemento che ha indagato in qualità di artista, architetto, scienziato e ingegnere.

Ed è per questo che, dal 5 al 14 aprile, all’interno della Conca dell’Incoronata – di cui presumibilmente Leonardo ha sovrainteso i lavori di costruzione oltre che progettarne le celebri porte lignee – il Salone offrirà alla città AQUA. La visione di Leonardo, un’esperienza immersiva site specific ideata da Marco Balich (vedi chi è nella scheda sotto) dove si racconta, tra ragione e incanto, un piccolo frammento del Rinascimento e del futuro di Milano.

disegno installazione aqua
L’INSTALLAZIONE
Qui, a copertura della Conca, verrà creato un vero e proprio innesto architettonico sottoforma di grande specchio d’acqua, al cui estremo un grande schermo a LED diventerà una finestra sulla Milano del futuro mostrandoci uno skyline mutevole a seconda del momento della giornata.

Al di sotto di questa struttura, proprio all’interno del canale, verrà creata una Wunderkammer in cui i visitatori potranno esperire tutta la bellezza, l’energia e la forma dell’acqua in un ambiente totale che li avvolgerà nell’immagine e nel suono grazie all’uso delle tecnologie più avanzate.

Per i visitatori in attesa, verrà realizzato un foyer informativo, situato prima del Ponte delle Gabelle, in cui sarà possibile approfondire il legame di questo luogo storico con il genio poliedrico di Leonardo.

Dove: Conca dell’Incoronata – Via San Marco, Milano
Quando: 5 – 14 aprile; h. 10 – 22

ritratto marco balich
Chi è Marco Balich
Soprannominato il “designer di emozioni”, è considerato uno tra i migliori produttori di Cerimonie Olimpiche e grandi eventi.

  • La sua esperienza olimpica inizia con la cerimonia di consegna della bandiera di Salt Lake City 2002.
  • Le cerimonie delle Olimpiadi Invernali di Torino 2006, per cui ha ricevuto un Emmy Award.
  • Direttore Creativo & Produttore Artistico Esecutivo della cerimonia di chiusura delle Olimpiadi di Sochi 2014 e delle cerimonie delle Paralimpiadi.
  • Produttore Esecutivo delle cerimonie olimpiche di Rio 2016. Per la cerimonia d’apertura di Rio è stato premiato dall’ADI con un Compasso d’Oro.
  • Per Expo Milano 2015 è stato Direttore Artistico del Padiglione Italia e creatore dell’iconico Albero della Vita.
  • Direttore Creativo dello spettacolo permanente “Giudizio Universale. Michelangelo e i segreti della Cappella Sistina”.
  • Il prossimo appuntamento saranno i Pan and Parapan American Games di Lima 2019.

Leave A Comment

Your email address will not be published.