Vivere la casa con stile

Etichetta energetica sistemi riscaldamento – come si legge e a cosa serve

La rivoluzione green nel riscaldamento
Le etichette energetiche sono uno strumento fondamentale per informare i consumatori in merito alle prestazioni energetiche dei prodotti. Siamo abituati ormai da anni – soprattutto per frigoriferi, lavatrici e altri elettrodomestici che consumano energia e acqua – a vedere un’etichetta colorata con tanto di simboli e numeri che supportano nella scelta dei prodotti.
Dal 26 settembre 2015, con l’entrata in vigore delle direttive “Ecodesign” ed “Etichettatura Energetica”, è stata introdotta anche per le caldaie a condensazione, le pompe di calore, i generatori di calore per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria e per le soluzioni ibride. In questo caso è obbligatoria sia per il singolo prodotto, sia per l’impianto di riscaldamento completo.
L’etichetta energetica è regolamentata uniformemente in tutta Europa secondo procedure di calcolo definite dalla Commissione Europea, ed è di fatto una carta identificativa che consente di individuare i prodotti e le soluzioni più efficienti ed eco-sostenibili.

etichetta energetica caldaia
Da prodotto a sistema
Dal 26 settembre 2015, quindi, ogni prodotto immesso sul mercato deve essere munito di un’etichetta stampata, conforme al regolamento per formato e contenuto informativo, e di una relativa scheda. La nuova etichetta viene esposta chiaramente presso i punti vendita, sui siti internet, sul materiale promozionale e su tutte le offerte commerciali.
A seconda della tipologia di combustibile utilizzato, è prevista una specifica etichetta: una per il mondo gas ed elettrico, una per le pompe di calore elettriche, una per la cogenerazione.

Tutte le etichette di prodotto devono riportare diverse informazioni: nome e marchio del produttore, identificativo del modello, funzioni di riscaldamento dell’ambiente e dell’acqua calda sanitaria, classe di efficienza energetica stagionale in riscaldamento, potenza nominale espressa in kW, livello di potenza sonora LWA all’interno espresso in decibel. Tuttavia gli impianti termici sono sistemi complessi, la cui efficienza non è determinata dai singoli prodotti, ma dalla perfetta integrazione di tutti i componenti che li compongono.

Etichetta energetica di sistema by Daikin
etichetta energetica sistema riscaldamento
Questo significa che oltre all’etichetta di prodotto è necessaria un’ etichetta energetica di sistema per gli insiemi di prodotti e componenti di impianto, assemblati e commercializzati da rivenditori o installatori (anche di diversi fornitori).

Nell’etichetta di sistema, in aggiunta alle informazioni previste dai primi tre punti delle etichette di prodotto (nome e marchio del produttore, identificativo del modello, funzione di riscaldamento ambiente), devono essere riportate: la classe di efficienza energetica stagionale dell’apparecchio; l’indicazione se è un collettore solare, un serbatoio per l’acqua calda, un dispositivo di controllo della temperatura e/o un apparecchio supplementare per il riscaldamento sono compresi nell’insieme; la classe di efficienza energetica stagionale dell’insieme.

La classe energetica iniziale dell’apparecchio primario può, quindi, essere incrementata combinandolo a componenti che determinano l’aggiunta di punteggi che migliorano l’efficienza energetica del sistema, in base a calcoli ben definiti.

collettore solare tetto
Chi deve fornire l’etichetta energetica?
– Il produttore deve immettere prodotti conformi alle caratteristiche minime richieste dai regolamenti, fornendo l’etichetta e i dati tecnici del prodotto. È responsabile delle etichettature e dei valori dichiarati. L’etichetta di sistema dovrà essere fornita dal produttore nel caso di sistemi pre-configurati.
– Il distributore deve esporre l’etichetta sul prodotto, fornire l’etichetta dei sistemi direttamente venduti e produrre la corretta documentazione per i sistemi proposti.
– L’installatore deve fornire al cliente finale la corretta documentazione per i sistemi proposti e/o installati.

Quali i vantaggi?
In concreto, l’etichetta energetica è un adesivo a bande colorate che rappresenta la categorizzazione delle prestazioni energetiche dei prodotti attraverso una classificazione in lettere e indicazioni sintetiche e chiare.
L’etichettatura dei prodotti rende più trasparente l’informazione per il consumatore, consentendo di confrontare i diversi apparecchi e valutarne caratteristiche e performance.
Comprendere l’efficienza di un prodotto permette di stimare il possibile risparmio in bolletta.
È importante sottolineare che tutte le informazioni presenti sull’etichetta sono basate su test standard previsti dalla legislazione europea.
L’etichetta è un importante strumento di tutela del consumatore, che diventa così sempre più consapevole dei propri acquisti.

salvadanaio rosa maialino termosifone

Leave A Comment

Your email address will not be published.