Vivere la casa con stile

MCE Mostra Convegno Expocomfort – le novità

di Silvia Pertoldi – architetto e consulente CasaClima.

Efficienza energetica e innovazione è stata la parola d’ordine della Mostra Convegno Expocomfort che si è svolta in Fiera a Milano e che ha coinvolto tutto il settore impiantistico legato al comfort della casa. Una mostra ricca di espositori ma affiancata anche da avvenimenti che si sono tenuti in parallelo: numerosi convegni rivolti soprattutto agli operatori del settore e ai progettisti insieme all’iniziativa “MCE in città”, creata ad hoc in Piazza Gae Aulenti a Milano, dall’Amat (Agenzia Mobilità e Ambiente del Comune di Milano) e dal Politecnico di Milano, rivolto a tutti con lo scopo di condividere i concetti di sostenibilità ambientale, efficienza energetica come riduzione dei consumi e delle emissioni.

Per una volta si è cercato di coinvolgere ed informare anche l’utente finale delle trasformazioni importanti che si stanno verificando in tutto il settore impiantistico. Innovazioni legate agli impianti di riscaldamento e di raffrescamento, alla domotica e al building automation, all’uso del solare-fotovoltaico sia come fonte di energia alternativa nelle case che nella e-mobility. Il solare fotovoltaico a grande scala per grandi impianti, ma anche legato all’uso domestico come fonte energetica indipendente e volta all’autoconsumo: un’energia pulita con la possibilità di storage cioè di stoccarla e utilizzarla al momento del bisogno.

Gli impianti di riscaldamento sia a grande che a piccola scala, si indirizzano sempre di più verso sistemi integrati – o ibridi- dove la fonte di energia non è più unica ma risulta dall’integrazione di più sistemi. Ad esempio, un sistema a pompa di calore elettrico alimentato a fotovoltaico affiancato da una caldaia a condensazione che a seconda delle variabili di temperatura esterna e interna, irraggiamento solare o altro che si attiva a supporto della prima. Il tutto comandato e regolato da un sistema di building automation intelligente che rileva i dati e indirizza le priorità con l’obiettivo unico di un risparmio energetico ed economico.

L’azienda Chaffoteaux propone un sistema ibrido molto efficiente (Pigma Hybrid Flex) che unisce caldaia a condensazione e pompa di calore aria-acqua in un unico modulo, ed è controllato completamente da remoto tramite uno smartphone e l’APP Chaffolink, per monitorare costantemente i consumi e variare la programmazione giornaliera o settimanale.

Impianto EasyClima Chiaro di Irsap

schema impianto aria canalizzata
Un’altra innovazione importante nel campo dei sistemi di riscaldamento sono gli impianti all-on-one che uniscono in un’unica macchina le funzioni legate al caldo, al fresco alla ventilazione meccanica e controllata dell’aria e all’acqua calda sanitaria. Indicati soprattutto nelle abitazioni di piccole-medie dimensioni e ben isolate.

Un esempio di queste macchine le troviamo nella Clivet, con Sphera, la famiglia di pompe di calore aria-acqua adatte sia a case monofamiliari che plurifamiliari, ad altissima efficienza energetica e di dimensioni molto contenute.

Anche Irsap con Easyclima espande la sua produzione, tradizionalmente legata a quella dei radiatori, anche a sistemi all-in one molto efficienti e viene premiata più volte con il suo sistema innovativo Now di controllo remoto dei termostati dei radiatori.

LG oltre alla produzione di climatizzatori ad alta efficienza in classe A++, aggiunge ai suoi prodotti anche il sistema monoblocco Therma V – R32 molto compatto e caratterizzato dall’utilizzo del refrigerante R32 che garantisce un impatto ambientale notevolmente ridotto rispetto agli altri liquidi normalmente utilizzati, molto nocivi per le alte emissioni di Co2. In aggiunta, utilizzando il comando a filo RS3, gli utenti possono usufruire di una programmazione settimanale semplificata, che garantisce maggiore praticità ed aumenta il risparmio energetico, grazie ad un utilizzo ottimizzato del sistema.

LG comando a filo RS3

comando termostato touch
Nel campo degli impianti di raffrescamento le novità sono rappresentate oltre, come già detto, all’uso del nuovo liquido refrigerante R32, che diminuisce notevolmente le emissioni di co2 nell’ambiente – come nella macchina di Mitshubishi “Electric gamma R32 – anche dall’introduzione di nuovi sistemi di emissione dell’aria fresca dagli split, introdotti da Samsung della gamma a tecnologia WindFree, che garantisce il condizionamento ideale senza fastidiosi flussi diretti d’aria fredda grazie a migliaia di microfori che diffondono solo il piacere dell’aria.

Un’altra innovazione nella famiglia dei condizionatori senza unità esterna è il nuovo Unico Air Inverter 10HP, dell’azienda italiana Olimpia Splendid nuovo top di gamma che si contraddistingue per alte prestazioni, design ultracompatto, silenziosità e tecnologia. La nuova proposta può essere gestita da casa o da remoto grazie al sistema wi-fi Unico. Un altro prodotto di ultima generazione sempre della stessa azienda è il ventilradiatore Bi2®, caratterizzato da un design essenziale e ultraslim coniugato dall’innovativo comando multiset, che garantisce regolazioni impiantistiche multiple, semplicità di installazione e massima efficienza.

Unico Air Inverter 10HP by Olimpia Splendid

condizionatore parete senza unita esterna
Anche Toshiba amplia la sua gamma di climatizzatori e pompe di calore mono e multisplit per il residenziale equipaggiati con il gas R32, con NatuR32 studiato sia per le unità esterne, di dimensioni e pesi ridotti, funzionamenti silenziosi, che per le unità interne dall’estetica rinnovata e con tecnologie che le rendono intelligenti.

Una “casa senza sprechi” rappresenta la il motto ricorrente all’interno della Fiera MCE e l’azienda Viessmann, leader nella produzione di caldaie, pompe di calore, condizionatori e caldaie a biomassa, se ne fa promotrice anche durante il Convegno per progettisti focalizzato quest’anno su “Efficienza 4.0 e Convergenza termico-elettrico” e l’accordo con la società Sorgenia che opera nell’energia, che prevede che i clienti Sorgenia che manifestino l’esigenza di un efficientamento del proprio impianto di climatizzazione o riscaldamento vengano contattati per una valutazione professionale direttamente da un installatore Viessmann che consigli loro, dopo un preventivo check-up energetico, la soluzione più efficiente ed innovativa per un risparmio dei consumi energetici.

Vortice- Unità di ventilazione con recupero di calore

ventilatore a parete
Vortice, azienda comunemente conosciuta per le ventole di aspirazione dei bagni, ha presentato delle novità a MCE fra cui gli apparecchi di ventilazione con recuperatore di calore delocalizzati, da posizionare cioè in ogni singolo ambiente per garantire un ricambio d’aria continuo in presenza di problemi di umidità e condensa.

VORT HRW 60 HP e VORT VDH 60 HP sono dei recuperatori di calore adatti alla ventilazione di locali residenziali e commerciali fino a 40 m2 studiati per gli edifici caratterizzati da un’elevata classe di efficienza energetica (A e A+) e sono prodotti unici sul mercato in quanto, combinando la tecnologia del recuperatore di calore con un circuito a pompa di calore, rappresentano una vera e propria innovazione tecnologica.

Efficienza anche nel settore degli impianti idrico sanitari, per quanto riguarda il risparmio idrico dove l’azienda tedesca Grohe rinomata per la rubinetteria ad alto livello tecnologico, ha ampliato la sua offerta con una linea di sanitari composta da lavabi, bidet e vasi (tutti senza brida e quasi tutti dotati del sistema di sciacquo Triplo Vortice per una pulizia più facile e silenziosa) dotati tutti di sofisticate tecnologie che ne consentono un alto risprmio di acqua.

Nella gamma dei sanitari è anche disponibile su richiesta PureGuard, un’innovativa tecnologia che conserva le superfici sempre bianche e igienizzate grazie a ioni d’argento naturalmente antibatterici che eliminano i germi ed evitano la formazione di macchie e odori e il sedile a chiusura rallentata.

Grohe Linea Cube Ceramic

sanitari bagno serie cube
Anche Geberit leader degli impianti di scarico dei sanitari efficienti, silenziosi e a risparmio idrico amplia la sua gamma con i vasi AquaClean Tuma Classic con la caratteristica Rimfree® senza brida per una pulizia veloce e a risparmio idrico, e dalla funzione integrata della doccetta bidet con getto regolabile in intensità e temperatura.

Novità anche per una vasta gamma di piatti doccia di facile installazione sia a filo pavimento che da appoggio per ristrutturazioni, e di tutte le dimensioni, dotate di piletta di scarico e sifoni che consentono un deflusso dell’acqua veloce ed efficiente.

Molto importanti anche l’innovativo sistema di scarico Silent-Pro che riduce i rumori indesiderati provenienti dalle tubazioni durante il passaggio delle acque reflue adatte anche da installare anche in pareti leggere dove il problema del rumore degli scarichi è più importante.

Geberit AquaClean Tuma Classic
arredo bagno e wc automatico

Nell’immagine di copertina, Chaffoteaux Hybrid Flex.

Leave A Comment

Your email address will not be published.