Vivere la casa con stile

Eliminare il calcare? Con un addolcitore si può!

di Alessia Varalda – elettricomagazine.it.

Il calcare e le incrostazioni calcaree sono una delle problematiche più frequenti nelle abitazioni poiché danneggiano caldaie, scaldabagni, elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie, creano una patina biancastra su rubinetteria e lavabi.

La manutenzione degli apparecchi, e di conseguenza la loro durata, incide sul bilancio famigliare senza contare il consumo di prodotti detergenti. Per garantire il funzionamento corretto di tutti gli apparecchi è necessario rendere l’acqua meno calcarea, meno dura, riducendo la concentrazione di magnesio, calcio e altri metalli. Per fortuna la tecnologia ci viene incontro: l’addolcitore d’acqua è un valido alleato per prevenire depositi di calcare, garantendo una maggiore durata delle tubazioni di casa.

La durezza dell’acqua può, infatti, influenzare sia il risparmio di acqua, sia quello energetico. Infatti, come ormai da anni le pubblicità in TV ci spiegano, la presenza di sali di carbonato di calcio e magnesio precipitati provoca un aumento del consumo di energia e incide sull’efficienza degli elettrodomestici. Di esempi se ne possono citare diversi: le serpentine della lavatrice si rivestono di uno strato di calcare; la macchina del caffè diventa lenta o rumorosa; il ferro da stiro inspiegabilmente lascia tracce sulla biancheria, i caloriferi sono metà caldi e metà freddi. Tra le conseguenze possiamo anche annoverare un aumento di consumo di detergenti poiché parte del sapone si unisce al carbonato di calcio perdendo di fatto il potere di lavaggio e la biancheria può risultare ruvida e macchiata da aloni chiari.

lavare verdura rubinetto
5 motivi per installare un addolcitore

Un addolcitore d’acqua può risolvere questi problemi: trasforma i sali di calcio e magnesio in sali di sodio, che rimangono in soluzione e non generano né incrostazioni né depositi. La nuova gamma di addolcitori Avenew di Culligan – compatta a scambio ionico e progettata per adattarsi agli spazi più ridotti – offre un rimedio efficace ed efficiente per il trattamento dell’acqua di casa.

Ma quali sono, quindi, i vantaggi? Utilizzare un addolcitore comporta:

  • risparmio energetico;
  • risparmio sull’acquisto dei detergenti;
  • maggiore durata delle tubature;
  • lunga vita agli elettrodomestici di casa;
  • comfort e benessere, grazie all’uso ridotto di prodotti chimici.

Questo significa che è possibile ottimizzare le caratteristiche dell’acqua rendendola meno dura e calcarea con benefici in termini di comfort, risparmio e lunga vita degli impianti domestici e degli elettrodomestici. Culligan ha realizzato dei test per quantificare il risparmio annuo sui costi di gestione della casa utilizzando un addolcitore. I risultati sono sorprendenti: fino al 50% su detergenti casa e persona, 5% sulle bollette luce/gas e 10% su elettrodomestici e manutenzione. Possiamo quindi affermare che l’addolcitore si ripaga da solo, anzi oltre a tutti i risparmi relativi alle bollette energetiche e all’utilizzo di detersivi, per tutto il 2018 è possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie.

bambini e neonato cesta biancheria
Soluzioni per la casa da Culligan

Avenew di Culligan è l’addolcitore domestico che sfrutta la capacità che hanno speciali resine di scambiare gli ioni: i sali di calcio e magnesio vengono trasformati in sali di sodio e l’acqua in uscita è addolcita. Si caratterizza per la compattezza in modo da adattarsi a qualsiasi spazio, per un design ricercato e pulito e materiali di elevata qualità. Per soddisfare qualsiasi esigenza familiare è disponibile nelle versioni da 9 e 20 litri. A garanzia della scelta più adatta, un tecnico Culligan effettua direttamente l’analisi sull’acqua presso il cliente. Per quanto riguarda i prezzi dei prodotti, un incaricato dell’azienda propone la soluzione più adatta dopo aver analizzato direttamente l’acqua del vostro impianto.
addolcitore acqua domestico

Leave A Comment

Your email address will not be published.