Vivere la casa con stile

Per affrontare le calamità domestiche

Cosa non deve mai mancare in una cassetta degli attrezzi in casa? Sì perché l’imprevisto è sempre dietro l’angolo…della cucina. Un rubinetto che perde o una porta che cigola. Sempre più persone si appassionano al fai da te, vuoi per risparmiare, vuoi per il piacere di fare in totale autonomia quei lavoretti che in una casa non mancano mai.

Per affrontare piccole manutenzioni occorre però avere un’attrezzatura minima a disposizione. Non è necessario munirsi del carrello completo in stile box della Formula Uno ma degli attrezzi fondamentali sì. Ecco una lista degli indispensabili, naturalmente acquistandoli di qualità e non al mercatino. Negli attrezzi vale più che mai  il detto “chi più spende, meno spende”.

Martello, è bene averne di due dimensioni e con l’impugnatura ergonomica. Cacciaviti, prenderne due serie complete, a taglio e a croce. Metro, indispensabile per non trovarsi il quadro non centrato o per misurare l’ingombro dell’armadio nella nuova sistemazione. Meglio averlo sia rigido che flessibile.

pinze martello cacciavite metro

Matita, per fare segni sulla parete o su pezzi da tagliare. Set di chiavi a brugola, sembrerà strano ma nella maggior parte dei casi il bullone con la testa a brugola da svitare appare sempre dal nulla. Spray sbloccante, sia contro i classici cigolii che bulloni bloccati dalla ruggine, o per lubrificare gli attrezzi da giardino. In questo caso è meglio andare sul sicuro e affidarsi alla nuova linea Svitol Easy, con una gamma vastissima di prodotti per ogni esigenza domestica in fatto di lubrificazione, dalla serratura che si incastra alla catena della bicicletta. La comodità ulteriore sta nel fatto di avere dei formati da 50ml che occupano poco spazio nella cassetta (prezzi a partire da € 2,49). Set di chiavi inglesi, dalla n.6 alla n.32, sia aperte che chiuse. Una piccola torcia, in certi casi può fare la differenza.

spray sbloccante finestre

Tenaglie, sia quelle classiche che a tronchesina per spellare i fili elettrici. Pinze,  meglio di due misure, sia a becchi tondi che piatti e con manici isolati. Seghetto, uno per il legno e uno per il metallo. Pinza a scatto, utilissima per tenere fermo ad esempio un controdado. Chiave a rullino, permette di avere nella stessa chiave vari diametri di lavoro. Livella, meglio se di dimensioni medie. Insostituibile per mettere le mensole a parete.

seghetto piccolo tubo rame

Trapano-avvitatore con la percussione disinseribile e il controllo del numero dei giri. Nastro, sia quello isolante da elettricista che quello di carta da carrozziere per verniciature di precisione. Teflon, al posto della classica stoppa come guarnizione idraulica. Guanti, quelli monouso in lattice sono pratici e resistenti ma vanno bene per lavori leggeri, altrimenti considerare quelli pesanti.

trapano avvitatore a batteria

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.