Vivere la casa con stile

Ale Giorgini – le favole si trasformano in design

Marta Santacatterina.

È prima di tutto illustratore e graphic designer, ma Ale Giorgini non si tira indietro quando intravede davanti a sé un nuovo progetto da ideare, un evento da organizzare – proprio in questo periodo è in corso Illustri, il festival vicentino sull’illustrazione del quale è direttore artistico – o un oggetto da disegnare: come Mobi, una lampada che si ispira alla grande balena di Pinocchio, strizzando l’occhio Herman Melville, non fosse altro che per il nome. Lo abbiamo intervistato per farci raccontare Mobi, e non solo.

Da dove è nata l’idea di disegnare una lampada?
“Da una sfida che mi hanno lanciato lo studio BrogliatoTraverso – che ne ha curato la progettazione tecnica – e Myyour, azienda padovana che l’ha prodotta. Mi hanno chiesto di disegnare una lampada, approcciandone la realizzazione facendo quello che normalmente fa un illustratore: raccontare una storia”.

Come mai hai scelto un tema tratto da un grande classico della letteratura per ragazzi, Pinocchio?
“Ho immaginato una lampada da comodino, un oggetto che potesse raccontare ogni sera la favola della buona notte, qualche istante prima di addormentarsi e di iniziare a sognare. Ho pensato alle favole con le quali sono cresciuto e, fra le tante idee, ci siamo innamorati subito di quella della balena e del burattino. La storia di Pinocchio è straordinaria, un bambino che, dopo un lungo viaggio, mille errori e avventure, diventa ciò che ha sempre sognato. Riesci a immaginare una storia più bella?”.

lampade da tavolo a forma di balena pinocchio

Quali materiali e tecniche sono stati scelti per Mobi?
“La lampada esiste in due versioni: la prima è classica, con filo e interruttore. La seconda, invece, è wireless: la balena ha una base (utilizzabile anche con cavo USB) che ricarica la batteria per contatto. Inoltre, il telecomando che la accende regola l’intensità della luce e permette di variarne il colore, oltre a consentire giochi di luce. La lampada è realizzata in Poleasy, un materiale plastico messo a punto attraverso un lavoro di ricerca e sviluppo durato anni da parte di Myyour: è uno speciale polietilene lineare nel quale sono quasi totalmente assenti le microporosità superficiali, rendendolo lavabile e più resistente”.

Hai lavorato anche per Murals Wallpaper: di cosa ti sei occupato? 
“L’azienda inglese specializzata in carte da parati adesive che mi ha chiesto di ideare una collezione dedicata alle favole dei Fratelli Grimm. Il bello di questo prodotto è che è adattabile a qualsiasi tipo di ambiente: il cliente fornisce le misure dello spazio da arredare che viene progettato ad hoc. Ho pensato a queste carte da parati come a delle grandi finestre dalle quali si può avere una vista sul bosco (chi non la vorrebbe?), e mi piace pensare che ai tronchi degli alberi si possano appendere dei disegni, o dichiarare il primo amore per la compagna di banco scrivendolo sulla corteccia. Sono dei murales per bambini che amano sognare e per gli adulti che ancora ne sono capaci”.

carta da parati colorata favole

Mobi la trovate sul sito di Ale Giorgini – alegiorgini.com/lamp. La versione classica, con cavo e lampadina led luce fredda G9, è disponibile nei 9 colori illuminabili al prezzo di € 99. La versione RGBW ricaricabile a batteria con telecomando (autonomia di circa 8 ore), consente 16 tonalità di colore, regolazione dell’intensità luminosa, 5 diversi effetti, prezzo € 149. Le dimensioni della lampada sono 18x28x12 cm.
I Mural Wallpaper invece sono sul sito muralswallpaper.co.uk a partire da 25 £ al mq.

carta da parati con il suo disegnatore

Sopra Ale Giorgini al lavoro, foto di Ioan Pilat

Leave A Comment

Your email address will not be published.