Vivere la casa con stile

Nomad – una poltrona per due..in movimento

Lo abbiamo visto in mostra SaloneSatellite (all’interno del Salone del Mobile) e si tratta di un progetto dell’Eina, l’Università di Disegno e Arte di Barcellona che, quest’anno, ha partecipato alla manifestazione con 6 progetti sviluppati da studenti del 3° e 4° anno del corso di Design che rientrano nel progetto Way On.
Nello specifico Way On è un’iniziativa collettiva, coordinata dai professori Javier Nieto e Oriol Ventura e sviluppata dagli studenti del corso di Product Design, Interior Design e Graphic Design con progetti focalizzati sulla user experience (ovvero la relazione tra la persona e l’oggetto, e tra oggetto e l’ambiente circostante). Tutti questi oggetti, tra cui Nomad, forniscono soluzioni a nuove abitudini sociali, come ad esempio la costante esigenza di muoversi da un posto all’altro.

sedia trasportabile design

Il progetto Nomad
E’ stato concepito con l’idea di essere uno spazio individuale o da condividere con altri individui. Offre un’alternativa per sedersi e lavorare, studiare, condividere o, più semplicemente, riposare o meditare. Ispirato alla cultura nomade e creato per persone che sono sempre in movimento. Uno spazio tutto nostro dove rifugiarci quando vogliamo fermarci per una pausa, breve o lunga che sia, e staccare dalla routine quotidiana.

sedia pouf

Dettagli tecnici:
E’ composto da uno scheletro di legno compensato di legno Okoume, ricoperto di schiuma e rivestito con una tappezzeria composta da 3 diversi tipi di tessuto. Largo 120 cm e profondo 105, l’estensione va da 180 cm ai 2 metri quando è dispiegato.
Può essere usato simultaneamente da due o tre persone. Dipende dalla posizione ovviamente.

sedia design

Il merito di questo progetto è degli studenti del corso di Design dell’ EINA: Ferran Gesa and Caterina Vianna.
Se volete saperne di più (dove trovarlo e prezzi) nomadsatellite@gmail.com e or www.nomadsatellite.com

sedia pouf

sedia design fuorisalone

sedia pouf design

Leave A Comment

Your email address will not be published.