Vivere la casa con stile

Arte in casa – per arredare e investire

Personalizzare una casa significa anche non trascurare, come spesso accade, quello che andrà a riempire le pareti. Di solito questo aspetto viene considerato secondario, quindi tutto quello che normalmente occupa i diversi spazi delle pareti viene posizionato con l’errata riflessione del riempire spazi vuoti e nulla di più. Negli ultimi anni, questa pratica ha scatenato un fenomeno a dir poco di dubbio gusto, utilizzando, complice anche la rete, stampe e riproduzioni seriali senza capo ne coda. Il punto è che l’arredamento di un’abitazione passa anche da quello che andremo ad appendere alle pareti.

Nell’immagine sotto a sx Mario Sironi -Uomo nuovo-1918 c. e a dx Aroldo Bonzagni -Macchina in corsa-1911-12

mostra opere arte pontedera

Per arredare con un’opera d’arte di valore, che sarà anche un ottimo investimento, non bisogna essere per forza collezionisti o disporre di cifre da capogiro. E non bisogna fissarsi nemmeno sul fatto che un quadro in casa sia assolutamente un oggetto egocentrico. L’attenzione su di lui dovrà scaturire dal vostro modo di vedere il mondo attraverso l’opera. Ma dove andare a cercare l’arte? Gallerie e mostre sono i luoghi da frequentare, per respirare dal vivo l’atmosfera e farsi conquistare dal quadro che finirà sopra al divano nel living.

Nell’immagine sotto , dipinto di Giovanni Fattori – Militari e cavalli in sosta sul limite di una strada – 1872 /’75

giovanni fattori

La mostra da non perdere: “Tutti in moto , il mito della velocità in 100 anni d’arte”.

Al palazzo Pretorio di Pontedera (Pisa), riconvertito dopo un lungo lavoro di restauro in spazio espositivo, sarà possibile respirare quell’atmosfera giusta per entrare in contatto con una parte di noi stessi che spesso trascuriamo. Una mostra, visitabile fino al 18 aprile 2017, che ripercorre cento anni di velocità, dal cavallo alla motocicletta, declinata nell’arte. Oltre 150 opere tra dipinti, sculture , fotografie e manifesti di grandi autori dell’arte italiana ( Fattori, Balla, Guttuso, Baldessari, Carrà, Boccioni , Depero e tanti altri) che presentano l’evoluzione della meccanizzazione come conseguenza delle scoperte nelle applicazioni industriali e nei mezzi di trasporto. Il percorso espositivo, curato dall’esperienza di Daniela Fonti e Filippo Bacci di Capaci, parte da un’italia ancora agreste che si sposta a piedi o a cavallo , passando per la biciletta, l’automobile, il treno, il tram, la mongolfiera, la nave e l’aereo a motore, per arrivare al mito della Vespa, nell’estensione della mostra allestita al Museo Piaggio, sempre a Pontedera, che ne celebra i 70 anni.

Nell’immagine sotto, dipinto di Tato (Guglielmo Sansoni) – Sorvolando in spirale il Colosseo-1931c

arte casa investimento

Dove

PALP Palazzo Pretorio Pontedera

Piazza Curtatone e Montanara, Pontedera (Pi)

Orario: da martedì a domenica 10-19, lunedì chiuso

Ingresso: intero € 7, ridotto € 5

 

Museo Piaggio

Viale Rinaldo Piaggio 7, Pontedera (Pi)

Orario: da martedì a venerdì 10-18, sabato 10-13 e 14-18, domenica 10-18, lunedì chiuso

Ingresso: intero € 5, ridotto € 3,5, comprensivo di visita libera al Museo

Biglietto unico Palazzo Pretorio e Museo Piaggio: 10 €, ridotto € 8

 

 

Nell’immagine di copertina, modular furniture by USM – usm.com

Leave A Comment

Your email address will not be published.