Vivere la casa con stile

Arredo vintage – il ritorno degli anni cinquanta

Una moda che non tramonterà mai, lo stile vintage che torna con rinnovato vigore. Non a caso sono molti i brand che ripropongono icone anni degli anni cinquanta, magari svecchiandole nelle linee, ma l’anima non cambia. Come Back to the Future, la prima collezione di mobili che porta la firma Studio Dimore Collection, cult-store di riferimento per il design vintage e contemporaneo. Una selezione di mobili dal sapore vintage rielaborati artigianalmente con la tradizionale tecnica della laccatura, declinata però in modo del tutto innovativo: cromatismi come bianco, nero e tortora, vengono mixati ai caldi toni dei legni originali dei mobili stessi, disegnando pattern geometrici dagli effetti tridimensionali o intrecci grafici dal gusto contemporaneo, per un risultato finale di grande impatto scenografico.

Credenza in palissandro reinterpretata con un disegno grillage dall’effetto tridimensionale, dato dall’alternanza del legno originale con la lacca bianca e nera – studiodimorecollection.com

arredo vintage

Linee morbide dal gusto vintage anche nelle sedute come per la poltrona Mouse di Plinio il Giovane. Imbottito ecologico,  disponibile anche come divanetto. Il legno della struttura è in rovere, finiture in olio di lino cotto e gommalacca – plinioilgiovane.it

arredo vintage

Disegnata dal collettivo Hangar Design Group e prodotta da Rossato, Hampton è un mobile contenitore flessibile e funzionale, in stile vintage, che declina una geometria essenziale con un giusto equilibrio tra pieni e vuoti. Caratteristica essenziale è la finitura di superficie, determinata da una tessitura di listelli in legno rovere levigato a mano e verniciato, che compongono il mosaico. Dal profilo sinuoso la sedia Carlton combina il legno in essenza noce nazionale con la pelle e il metallo brunito, che abbraccia lo schienale e delinea i piedini. E’ disponibile con seduta chiara in pelle color panna e metallo bronzato e spazzolato, oppure con seduta in pelle grigio fumo e metallo verniciato avorio – rossato.com

sedia vintage

Linee minimal anche per Nube con il divano Maxim del designer Carlo Colombo. Struttura in metallo con doppie cinghie elastiche incrociate. Cuscino seduta in piuma con inserto in poliuretano espanso indeformabile, cuscini schienale in piuma. Piedi in acciaio cromato lucido o satinato. Disponibile in diverse dimensioni – nubeitalia.it

arredo vintage living

In copertina, Chloe nella versione divano, poltrona e dormeuse. Design Marco Corti per Nube.

Un salto nel mondo di Happy Days

Saint Louis di Marchi Cucine. Anche qui l'arredo contemporaneo strizza l'occhio al passato rivisitando lo stile della cucina in voga negli anni cinquanta. Proposta in tre varianti colore: bianco, azzurro e rosa, l’ispirazione arriva dai modelli prodottti negli anni del dopoguerra, anni in cui viene democratizzato il design e gli arredi passano da uno stile classico e sontuoso a uno più funzionale e pratico. Caratterizzata dall’utilizzo di candide laccature, è l'alluminio millerighe, vero fil rouge della cucina che viene valorizzata dai dettagli di cappa, top e ante. Manca solo Marion - marchicucine.com

Leave A Comment

Your email address will not be published.