Vivere la casa con stile

Arredare la cucina con l’isola

Perchè scegliere una cucina con isola? Uno dei vantaggi è sicuramente lo spazio. Infatti consente di riunire in uno spazio ristretto, isola per l’appunto, tutto quello che serve per cucinare. Tutto è sott’occhio, fuochi, forno e lavello per gli utensili sporchi. Ed è una soluzione valida sia per l’interno che en plein air.

1 – Per cucinare outdoor. Perpetua di Laboratori Mattoni è il sistema integrato per la cottura e la conservazione, appositamente studiato per l’esterno. Cucina con piano scorrevole, meccanismo di sollevamento e rotazione tv ad azionamento elettrico. L’isola, lunga quasi tre metri, alta uno e profonda 103 centimetri, è profilata in acciaio inox con guide di scorrimento del piano. Cella di refrigerazione, piano cottura a induzione in vetroceramica, piastra teppan-yaki, e televisione a led 32 pollici, rubinetto abbattibile in acciaio inox e multipresa estraibile. Prezzo su richiesta – laboratoriomattoni.com

cucina freestanding

2 – Per cucinare in compagnia. Forse non avrete la vetrata con vista mozzafiato ma di sicuro potrete scegliere con chi trascorrere una piacevole serata, magari voi ai fornelli e gli ospiti, seduti sugli sgabelli, muniti di calice di vino che seguono l’avanzamento lavori. Ed è forse questa l’idea alla base di Materia, cucina della gamma Gold Edition di Febal Casa. Il lusso entra in cucina, l’isola è infatti la reinterpretazione di uno dei cinque modelli, versione deluxe, del brand italiano. Finiture di pregio e dettagli sottolineano la qualità dei materiali. Le scelte compositive e le architetture sono ispirate ai concetti di eleganza. Prezzo su richiesta – febalcasa.com

cucina freestanding

3 – Compatta in acciaio. Mosaico di Tecnoinox, isola centrale compatta dalle prestazioni altamente professionali. L’inedito modulo di profondità 45 cm, dà vita a composizioni a isola (profondità da 115 e 135 cm), interamente realizzate con apparecchiature modulari, abbinabili con assoluta flessibilità, che consentono di lavorare in contemporanea sui due lati. L’isola è attrezzata con piani cottura a gas ed elettrici, disponibili anche in vetroceramica e a induzione, i bagnomaria ed i piani neutri, componibili con tutte le funzioni delle linee di profondità 90 e 70 cm. Prezzo su richiesta – tecnoinox.it

cucina freestanding tecnoinox

4. Cucina o mobile d’arredo? Unit by Cesar è la cucina firmata da Garcìa Cumini. Complemento d’arredo funzionale, si compone di moduli base da 60-90-120 cm. Grazie al pratico ed elegante piedino a vista i diversi moduli possono essere affiancati offrendo infinite possibilità progettuali. L’ispirazione viene dalla cucina professionale, reinterpretata però alla luce delle esigenze estetiche e funzionali richieste dall’ambiente domestico. La cucina diventa dunque un mobile d’arredo . Prezzo su richiesta – cesar.it

cucina freestanding

5. In cucina evviva l’informalità. Una cucina estremamente moderna nella progettazione e nella componibilità dei suoi elementi, ma allo stesso tempo caratterizzata dallo spirito vintage, è Diesel Social Kitchen di Scavolini. Materiali naturali ed essenziali – invecchiati con speciali trattamenti vintage, come legno, acciaio e il vetro lavorato insieme al metallo. L’idea è quella di dar vita a un ambiente vissuto, che mixa con ironia un’anima vintage e dettagli di ispirazione industriale. La cucina è costruita non solo sulla scomponibilità dei singoli elementi, ma anche su moduli separati e liberamente assemblabili tra loro. Prezzo su richiesta – scavolini.com

cucina freestanding

Nell’immagine di apertura: cucina Diesel Open Workshop per Scavolini

Leave A Comment

Your email address will not be published.