Vivere la casa con stile

XX1 Triennale – 21st Century Design After Design

di Laura Tasso.

La XX1 Triennale di Milano 21st CenturyDesign After Design ha aperto ufficialmente i battenti, dopo vent’anni di silenzio, con un’offerta di mostre ricca e variata, ospitata solo in parte al palazzo della Triennale. Molte altre sono organizzate in sedi diverse distribuite in tutta la città.

Partiamo dalla Triennale in viale Emilio Alemagna, 6 – Milano

Women in Italian Design – un percorso lungo oltre un secolo sul design in rosa.

Stanze. Altre filosofie dell’abitare – Dopo una riflessione storica sugli interni, una serie di ambienti che esprimono la “filosofia dell’abitare” di diversi autori.

Neo Preistoria. 100 Verbi – Un cammino fra oggetti e verbi dalla preistoria alle nanotecnologie

Brilliant! I futuri del gioiello italiano – Arte, design e moda e nuove tecnologie si esprimono in 50 collier in mostra.

La metropoli multietnica – Come la globalizzazione tende a far scomparire la memoria delle diverse etnie.

triennale milano 2016

Mudec (Museo delle culture) –  Sempering. Una riflessione su otto possibili azioni che trasformano materiali o componenti in manufatti seguendo le quattro categorie di Gottfried Semper, raddoppiate per aggiornarle al mondo contemporaneo – via Tortona, 56

triennale 2016 milano

Hangar BicoccaArchitecture as Art. Uno sguardo diverso sull’architettura. Non disegni o modellini, ma campioni di architetture “al vero” – via Chiese, 2

Fabbrica del VaporeNew Craft. Un laboratorio artigianale che si avvale delle ultime tecnologie in campi che spaziano dal design, alla moda, alla cucina e oltre via Giulio Procaccini, 4 

triennale 2016 milano

Museo DiocesanoDesign Behind Design. La produzione artistica nel campo del sacro dal dopoguerra a oggi, suddivisa in varie aree tematiche, fra le quali architettura, fotografia e musica – corso di Porta Ticinese, 95

Permanente (Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente) – La logica dell’approssimazione nell’arte e nella vita. Un percorso attraverso oggetti quotidiani che vedono l’approssimazione come valore fondante di diversi linguaggi espressivi -via Filippo Turati, 34

triennale milano 2016

Tutte le mostre resteranno aperte fino al 12 settembre.

Una navetta ATM collegherà le diverse sedi. Per tutte le info: triennale.org

 

 

 

 

 

 

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.