Vivere la casa con stile

Caldaia a condensazione, risparmio garantito

In grado di riscaldare la casa ma anche di fornire istantaneamente l’acqua calda, le nuove caldaie a condensazione sono semplici da usare, hanno un’estetica molto accurata, rendono di più rispetto a quelle convenzionali e rientrano, come recentemente confermato dall’Agenzia delle Entrate in una circolare, negli incentivi statali per la riqualificazione energetica con un bonus fiscale del 50% sulla spesa sostenuta . Ormai sono molti i modelli in commercio ma prima dell’acquisto è sempre consigliabile interpellare un tecnico per valutare la migliore scelta in dipendenza dell’impianto che si possiede. Infatti la tecnologia della condensazione rende di più perchè riutilizza il calore latente di condensazione del vapore acqueo contenuto nei fumi di scarico e lo rimette in circolo ma il massimo rendimento si ottiene con un regime di bassa temperatura d’esercizio. Vediamone alcuni modelli.

La caldaia murale Genus Premium Evo di Ariston a condensazione offre delle prestazioni di tutto rispetto e grazie alla tecnologia innovativa che le permette di autoregolarsi in base alle variazioni di temperatura esterna e interna, consente un risparmio energatico fino al 35% rispetto ad una caldaia di vecchia generazione. Il pannello di controllo dotato di schermo lcd è completato da tasti di comando semplici e intuitivi per una corretta gestione di tutto il sistema. E’ disponibile nella versione riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria in 3 potenze: 24-30-35 kW. Prezzo da rivenditore – ariston.com

caldaia ariston

Cerapur HM è la nuova caldaia murale a condensazione di Junkers, con un range di modulazione 1:8, che consente di adattare il consumo di gas alla reale richiesta di comfort, sia in riscaldamento che in produzione di acqua calda sanitaria. E’ facile da gestire attraverso l’intuitivo display lcd in dotazione e può essere controllata anche a distanza tramite l’App JunkersHome. Garantisce un alto rendimento con conseguente risparmio energetico. Prezzo da rivenditore – junkers.it

condensazione junkers

La caldaia Family Condens è la nuova caldaia di Riello che garantisce ottime performance in ogni tipologia di ambiente domestico. L’innovativo scambiatore in alluminio, formato da un serpentino unico con ampia sezione di diametro, non permette un facile accumulo dello sporco e favorisce lo scambio termico. Viene dotato di sonda esterna di serie, in grado di registrare le condizioni climatiche e trasmettere le informazioni alla centralina che gestisce le funzioni dell’impianto. La gamma Family Condens è disponibile con potenza che va da 16 a 35 kW. Prezzo da rivenditore – riello.it

caldaia condensazione riello

Ecoblock di Vaillant è un impianto di riscaldamento murale a condensazione, che garantisce un ridotto consumo di combustibile. Disponibile in due versioni (13 e 65 Kw) per il modello Exclusiv e altrettante per il modello Plus (14 e 65 Kw). Nella versione Exclusiv il multisensore di CO2 monitore e regola il funzionamento e la combustione dell’impianto garantendo un’efficienza di alto livello. Comode manopole girevoli e ampio display illuminato completano la facilità di utilizzo. E’ predisposta alla regolazione diretta di un impianto ad energia solare. Prezzo da rivenditore – vaillant.it

caldaia condensazione

 

Qualche consiglio per risparmiare

1. Non impostare mai la temperatura del riscaldamento al di sopra dei 20 °C. Solo un grado in più incrementa le bollette del 6% circa. La temperatura ideale per riscaldare si aggira intorno ai 18 °C. 2. Installare o utilizzare le valvole termostatiche per evitare l’accensione del riscaldamento durante certi orari, ad esempio durante la notte. Usare le valvole consente di risparmiare fino al 20% della spesa per riscaldamento. 3. Evitare barriere nei radiatori: copri-termosifoni, tende, mobiletti a incasso: tutti impediscono il regolare flusso del calore sopra e intorno al radiatore, aumentando inutilmente i consumi. 4. Rinnovare l’aria di una stanza va fatto, ma 5-10 minuti al giorno sono più che sufficienti. Meglio farlo al mattino. 5. Al tramonto abbassate le tapparelle e chiudete le persiane, per conservare il calore. 6. L’acqua a 45°C è più che sufficiente per una doccia ben calda. Oltre quella temperatura avrete bisogno di aprire l’acqua fredda, sprecando energia.

Leave A Comment

Your email address will not be published.