Vivere la casa con stile

Pollice verde a Ferrara

Margherite, rose, gigli, bulbi, semi o talee. Questo solo un assaggio dell’universo piante in mostra a Pollice Verde, il Salone del giardinaggio dedicato a chi ama il verde ed è alla ricerca di idee e novità per abbellire o arredare il terrazzo o il giardino, giunto alla sua decima edizione. Sabato 27 e domenica 28 febbraio il quartiere fieristico di Ferrara sarà un tripudio di profumi e colori che guiderà i visitatori attraverso un percorso costruito da oltre 50 espositori per capire a che livello sia il loro pollice verde. Tanti gli spunti e le opportunità per interpretare a proprio gusto gli spazi esterni della casa.

Sempre all’interno dello spazio fieristico,  sarà possibile visitare l’area Pollice Verde Bio dove orto, cucina e benessere verranno presentati in versione eco-friendly, e gli altri due saloni che si svolgono in contemporanea, Liberamente e il Salone delle Sagre in Fiera. Il primo, tutto dedicato al divertimento e alla vita all’aria aperta, giunto alla sua dodicesima edizione, rivolge la sua offerta a tutti i cultori del tempo libero. Il secondo invece è un vero e proprio viaggio alla scoperta del cibo locale con piatti della tradizione popolare del territorio. Numerosi saranno poi gli eventi collaterali organizzati nelle due giornate, consultabili direttamente al seguente indirizzo.

 

Fiera di Ferrara – Via della fiera 11

Sabato 27 e domenica 28 febbraio

Orario dalle 10 alle 20

biglietto ingresso € 8 intero, € 6 ridotto. Sabato dalle 10 alle 13 ingresso € 2 per le donne.

fiere ferrara

Ma perchè pollice verde?

In antichità quando si piantava ( scavare una buca, mettere il seme, ricoprire con la terra, annaffiare e sperare che uscisse qualcosa di buono) si procedeva con una solenne pigiatura sopra il seme piantato proprio con il pollice. Inoltre nel momento in cui si faceva pressione con il dito, si enunciavano delle filastrocche propiziatorie che avevano come protagonista proprio il pollice. Si pensava che questo mix fosse la ricetta magica per la crescita della pianta. Nel frattempo il pollice poteva rimanere magicamente verde per il contatto prolungato con l'erba. Ecco perchè viene metaforizzato in questa maniera l'animo da giardiniere che aleggia in molte persone. Oggi questa espressione ha anche il suo opposto, diffuso nel linguaggio comune come “pollice nero”.

Leave A Comment

Your email address will not be published.