Vivere la casa con stile

Soluzioni per la cameretta dei bimbi

di Nora Santonastaso – Design Outfit.

L’ansia da pagina bianca non assale solo lo scrittore. Vi assicuro che anche l’architetto e l’interior designer ne sono afflitti quando, muovendo i primi passi su un progetto, devono tracciare nero su bianco la strada da seguire. E a volte il fatto che il design offra mille e mille possibilità non è un vantaggio, ma una difficoltà; occorre, tra le proposte, scremare subito quelle non in linea con la filosofia dello spazio che si ha in mente.
Un punto di partenza per un progetto di arredamento, ad esempio, può essere individuare la nostra preferenza tra soluzioni built in o free standing. Per allenarci nella scelta scegliamo l’ambiente della casa che più di ogni altro rende chiara la differenza: la camera dei bambini.

arredamento cameretta

Built in è una cameretta composta da elementi che, assemblati, danno vita a un insieme organico e, solitamente, piuttosto bloccato. I vantaggi di questa soluzione progettuale stanno soprattutto nella compattezza funzionale e nella continuità delle finiture. Un disegno comune rende omogenee le diverse parti e ciascun arredo e complemento è riconducibile all’insieme.
Lo stile della cameretta è riconoscibile e il suo piccolo ospite, pescando tra le offerte delle molte aziende specializzate in questo settore produttivo, può spesso scegliere un tema per lo spazio che andrà ad abitare: il rifugio di un esploratore piuttosto che il regno di una principessa; il terreno di un campo di gioco piuttosto che l’universo incantato delle stelle.

arredamento cameretta bimbi
Adeguandosi alla necessità di assecondare la crescita dei bimbi anche nell’allestimento della cameretta, molte aziende propongono, per le soluzioni built in, un design più ricercato e contemporaneo. La decorazione è ridotta al minimo e la caratterizzazione kids è affidata ai colori più che alle forme. Alcune tessiture o accostamenti richiamano immediatamente lo stile metropolitano e, a volte, anche la distinzione per lui / per lei è meno marcata (Clei).
cameretta bambini
Free standing, invece, è la soluzione per la cameretta che potenzialmente la avvicina al mondo dei grandi. Complica un po’ la vita del progettista di interni che, invece che avere a che fare con una soluzione pre – finita, deve trattare lo spazio dei bimbi al pari di qualsiasi altro all’interno della casa (ferm LIVING).
Il letto, la zona studio e quella riservata al gioco hanno bisogno di essere organizzate con arredi, complementi e accessori presi singolarmente e combinati in un insieme armonico e fruibile in modo sicuro (e possibilmente duraturo!).
cameretta bambini
Essenziale, per chi sceglie questa soluzione libera, coordinare le superfici e i materiali dell’involucro con cioè che in esso è contenuto: l’armonia regala continuità e, allo stesso tempo, determina il campo di gioco all’interno del quale si dovranno attuare i cambiamenti richiesti dalle diverse età: dal neonato all’adolescente (ferm LIVING).

Leave A Comment

Your email address will not be published.