Vivere la casa con stile

Posti a tavola

di Cristina Isacco, etiquette coach e presidente di Academy for ladies.

Le feste natalizie riuniscono intorno alla tavola un po’ tutte le famiglie. Tra primi secondi contorni e dolci a profusione, siamo tutti votati all’indigestione per eccesso di calorie. La tavola imbandita, le luci delle candele, un bel centro tavola, il servizio buono di piatti che compare per magia solo a Natale ed ecco che siamo pronti a sederci a tavola per il lauto pasto. Come si predispongono i posti a sedere ? Se il tavolo è rettangolare, ai due capotavola di solito siedono i padroni di casa. Per praticità, la padrona di casa siederà al capotavola in direzione della cucina, così potrà raggiungerla con più facilità per le varie portate.

I nonni ed i suoceri hanno la precedenza per importanza, quindi troveranno posto a destra dei padroni di casa, l’uomo vicino alla padrona di casa, la donna vicino al padrone di casa. Ricordatevi che le coppie non siedono mai vicine ma l’una di fronte all’altra e lungo i laterali della tavola si cercherà di alternare un uomo ed una donna per favorire la conversazione. I bambini sotto i 12 anni siederanno ad una tavolo a parte così da non portare confusione al tavolo principale. Nel caso il tavolo sia unico per tutti i commensali, fate in modo che i pargoli siedano accanto a voi, senza disturbare gli altri e vigilateli affinchè non rovescino il brodo addosso alla zia o peggio alla suocera.

Se la tavola è rotonda, i padroni di casa siederanno l’uno di fronte all’altro e di conseguenza si stabilirà l’ordine dei posti. Molto utili e decorativi, i segnaposto realizzati a mano, che non solo arredano la tavola ma indicano ai commensali i posti a loro destinati. Un piccolo appunto, nonostante i costumi si siano meno rigidi nell’era moderna, i fidanzati partecipano al pranzo/cena di Natale in casa dei futuri suoceri solo se il loro fidanzamento è ufficiale ossia sia stata stabilita la data delle future nozze. Magari, rispettando le buone maniere, i rapporti di coppia durerebbero di più, chi lo sa. Se il pranzo o la cena di Natale si svolgerà in un ristorante, un ripasso delle buone maniere non può farvi che bene. E’ Natale per voi così come per chi a Natale lavora per servirvi al meglio.

Leave A Comment

Your email address will not be published.