Vivere la casa con stile

Lavastoviglie, manutenzione e pulizia

Ed eccoci al nostro appuntamento con la manutenzione e pulizia degli elettrodomestici di casa. Abbiamo già affrontato cappa e frigorifero, adesso è il turno della lavastoviglie, visto che in questi giorni ha lavorato molto.

Come ci ricorda l‘Istituto Italiano del Marchio di Qualità (IMQ), è importante trattare con cura i nostri elettrodomestici per una maggiore sicurezza personale e della nostra casa. Non smetteremo mai di ripeterlo, anche perchè questo comporta un risparmio economico (meno consumo di energia) e maggiore efficienza nel tempo del nostro elettrodomestico.

MANUTENZIONE. Comprende innanzitutto le operazioni di pulizia del filtro e della guarnizione. Il primo andrebbe pulito con acqua dopo ogni lavaggio, per evitare che residui di cibo ritornino in circolo e si vadano nuovamente a depositare sulle stoviglie; smontare le componenti del filtro e lavarle sotto l’acqua singolarmente. La guarnizione, invece, va lavata con spugna e acqua una volta al mese per eliminare i residui di cibo e calcare. Un’altra manutenzione da effettuare è quella sul dispositivo anti‐allagamento, almeno una volta l’anno: bisogna chiudere il rubinetto dell’acqua, svitare il raccordo, togliere la guarnizione, togliere il filtro e lavarlo immergendolo per un’ora nell’aceto per liberarlo dal calcare accumulato. In generale, poi, la lavastoviglie va pulita almeno una volta al mese con prodotti specifici da inserire nel cestello delle posate e azionando un doppio ciclo di lavaggio intensivo a vuoto.

PULIZIA. Un metodo per tenere pulita la lavastoviglie e contemporaneamente lucidare le stoviglie è quello di infilare nelle griglie alcuni mezzi limoni spremuti, puliranno e lucideranno tutto eliminando anche gli odori, ma vanno benissimo anche quelli non più freschissimi, il getto del lavaggio li spremerà completamente donando lo stesso effetto di quelli “freschi”.

Elettrodomestici, al momento dell'acquisto

Come suggerisce anche l'Istituto Italiano del Marchio di Qualità (IMQ), quando si acquista un elettrodomestico, è bene tenere conto dei seguenti punti: • Valutate la disponibilità di eventuali pezzi di ricambio. • Accertatevi che il modello non sia in procinto di uscire dal mercato. • Siate certi dell’esistenza di centri di assistenza autorizzati facilmente raggiungibili. • Ricordate che la garanzia sul prodotto deve essere di almeno 2 anni e che, in caso di difetto, il termine per la denuncia è 60 giorni dall’acquisto. • Leggere sempre attentamente il libretto di istruzioni prima di installare e mettere in funzione un elettrodomestico.

Leave A Comment

Your email address will not be published.