Vivere la casa con stile

A cena con stile

di Cristina Isacco, etiquette coach e presidente di Academy for ladies.

L’arrivo degli ospiti presuppone che tutto sia pronto per accoglierli. Chi apre la porta agli ospiti ? In mancanza del maggiordomo, sarà il padrone di casa a farlo così come prendere i loro cappotti e riporli nel guardaroba. La padrona di casa raggiungerà i nuovi arrivati per un saluto di benvenuto e l’ospite-uomo le porgerà l’omaggio che verrà sistemato sul tavolino all’ingresso che ha appunto questa utilità, non è un complemento d’arredo messo lì a caso.

Ben inteso che i regali incartati vanno aperti subito. Nel salone si gusteranno gli aperitivi che possono essere serviti o semplicemente disposti a buffet. Questo è il momento per fare le presentazioni, introdurre qualche argomento di conversazione, utile soprattutto a chi non conosce gli altri ospiti presenti, e attendere l’arrivo di tutti gli invitati.

Nel sedersi a tavola non si fa rumore con le sedie, non si fanno aspettare gli ospiti perché impegnate in cucina e non si dice buon appetito. Semplicemente la padrona di casa prende la posata e rivolge un sorriso ai suoi ospiti. A fine pasto, il dessert si serve a tavola mentre il caffè in salotto. Sebbene in alcuni casi verrebbe l’istinto a molti, non è educato ad una certa ora mandar via gli ospiti. Si suppone che siano loro stessi a capire quando è il momento opportuno per togliere il disturbo. Il giorno dopo ringraziate per la bella serata con una telefonata ed un omaggio floreale alla padrona di casa.

Leave A Comment

Your email address will not be published.