Vivere la casa con stile

il cestino da picnic – cosa deve contenere

Quando si organizza un picnic, esiste una sola regola, attenersi all’eleganza. A cominiciare dal cestino. Deve essere bello e possibilmente termico. L’ideale sarebbe quello in vimini, oggi se ne trovano di veramente belli, completi di tutto e termici, a prezzi assolutamente abbordabili (come quello proposto da Flamant). D’accordo, non saranno leggerissimi e pratici ma volete mettere l’effetto scenico su una coperta nel mezzo di un prato verde?

E veniamo al suo contenuto. Ci sono due scuole di pensiero. Quella super chic con tovaglia bianca, flute per lo champagne, piatti in porcellana e posate d’argento. La seconda, diciamo più informale, con la classica tovaglia a quadretti rossi, piatti e bicchieri in plastica e posate bio.

Sia chiaro però che quando parlo di plastica è un no tassativo a quelli di carta usa e getta. Oramai il mercato offre delle valide alternative in melamina come quelli prodotti da Mario Luca Giusti, che non peseranno nel vostro cestino. E veniamo ai tovaglioli, meglio sarebbero in stoffa ma è anche vero che quelli in carta sono più pratici e, ad oggi, ve ne sono di molto belli e colorati.

Ricordatevi che si mangia anche con gli occhi, quindi utilizzate per il cibo dei contenitori graziosi, e se non li volete in vetro, ci sono anche delle buste in stoffa o in carta (come quelle di Essential).

Infine le bevande. Se non volete rinunciare al vino, in bottiglia ovviamente, potete sceglierlo nel formato più piccolo da 0,375, la metà di una normale. Per il té o caffè, ci sono thermos (anche in acciaio come quelli di Eva Solo) che riescono a tenere la temperatura veramente a lungo. Per tutto il resto, acqua, bevande e altro, meglio le bottigliette di formato ridotto, più facili da trasportare.

Il consiglio è quello di infilare nel cestino un paio di canovacci o strofinacci puliti. Potranno tornarvi utili come mini tovagliette per appoggiare cibo o piatti, improvvisando un’apparecchiatura su un sasso o su un qualunque piano di appoggio che troverete. Per quanto riguarda i menu, è un classico dei picnic riproporre gli avanzi in maniera fantasiosa. E mi raccomando le buste per portare via, a fine giornata, i rifiuti. Alla prossima con i trucchi per un perfetto picnic.

Leave A Comment

Your email address will not be published.