Vivere la casa con stile

“H” come Hoffmann, Josef

Josef Hoffmann architetto e designer (Brtnice, Moravia, 1870 – Vienna 1956). Allievo a Vienna di Otto Wagner, fu tra i fondatori della Wiener Secession (1898) che si contrapponeva all’allora prevalente stile Art Nouveau. Nel 1903 invece Hoffmann e Josef Maria Olbrich fondarono il Wiener Werkstätte* con il sostengno di un ricco banchiere, principale mecenate della Secessione viennese.

Hoffmann fu il direttore artistico e uno dei più prolifici designer di questo laboratorio cooperativo ispirato alla Guild of Handicraft di Ashbee. Molti dei progetti in metallo realizzati da Hoffmann peri i Wiener Werkstätte furono di natura architettonica, altri progetti in metallo, più commerciali e meno cari, presentavano un motivo a griglia che divenne noto come Hoffmann-Quadratl. Questo schema a griglia venne usato anche in molte delle sue sedute come la celebre Sitzmaschine (1908). Oltre all’architettura, Hoffmann si è dedicato anche alle arti applicate e all’ artigianato, occupandosi anche di oggetti per la tavola.

Come ad esempio il famoso “Melon Cups Service” del 1925 (foto sopra), dove i lati delle tazze sono divise in spicchi che consentono una varietà di combinazioni diverse di colori. Ad oggi sono ancora in produzione i modelli a righe nei colori: nero-bianco, giallo-bianco, blu-bianco prodotto da Augarten.

*Wiener Werkstätte. Impresa di arti applicate fondata a Vienna nel 1903 da Josef Hoffmann e Koloman Moser (1868-1918) per dare impulso all’artigianato. Importante tramite di diffusione dei modi della secessione fino al 1908, la Wiener Werkstätte realizzò oggetti d’uso, mobili, stoffe, cartoline postali, manifesti, progetti completi di architettura e arredo. (fonte: Treccani)

Leave A Comment

Your email address will not be published.